Curare i fiori dalle malattie

Una cosa meravigliosa è vedere le proprie piante fiorite regalandoci tantissimi colori rendendo ancora più belle le nostre case . Ma le piante da fiore sono tanto belle quanto delicate . Infatti sono tantissime le insidie che cercheranno di abbattere le nostre piante.
Vediamo sinteticamente da cosa guardarsi.

 

Da cosa difendere le nostre piante

Le malattie sono fondamentalmente di tre tipi: quelle derivati da parassiti, quelle correlate a scompensi idrici ed, infine, quelle dovute all’assenza di determinati elementi necessari per la vita della pianta .

Sono tantissimi i parassiti che tentano di aggredire la nostra pianta. Essi possono essere più o meno dannosi.
Si parte dagli afidi che si nutrono di linfa formando come materiale di scarto la melata. La melata è una sostanza dolciastra che tende ad attirare altri parassiti . Non sono eccessivamente dannosi ma è meglio debellarli .
Un altro parassita è la cocciniglia. La cocciniglia è un parassita molto dannoso che infesta la pianta, spesso si localizzano nel foglio inferiore. Le larve minatrici tendono a penetrare all’interno della foglia distruggendo dall’interno la fogliastessa.
Per eliminare sia la cocciniglia sia l’afide bisogna usare del disinfettante sistemico. Fate molta attenzione ad usare questo materiale lontano dal periodo della fioritura. Per le minatrici bisogna, invece,  eliminare le foglie infette .

I marciumi radicali sono quelle malattie provocate dagli squilibri idrici .
Questi sono molto gravi perchè minano dalla radice la vita della pianta stessa.
Un marciume radicale si palesa nel momento in cui il colletto della pianta perde il suo colore naturale. Quindi divieno necessario estirpare completamente la pianta togliendo la terra, se la pianta viveva in un vaso. Bisogna togliere tutte le radici, anche le più piccole, se la pianta viveva in giardino .
La migliore terapia per combattere il marciume è controllare bene il drenaggio dell’acqua,  non eccedendo mai nell’uso dell’acqua .

Altre malattie fungine sono il mal bianco, chiamato anche ioidio, ed il mal del piombo.
Sono chiamati in questo modo per il colore che fanno assumere alle foglie della pianta .
Si possono combattere le malattie fungine con medicinali ad hoc da acquistare nei consorsi . Ricordarsi sempre di applicare queste medicine lontane dalla fioritura.

Infine le malattie dovute alla mancanza di minerali essenziali nel suolo .
La malattia più conosciuta è sicuramente la clorosi .
Bisogna agire cercando di compensare alla mancanza degli elementi specifici. Ogni pianta ha un bisogno particolare .

curare-fiori-dalle-malattie

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>