Come cucinare il baccalà

* Dettagli del prodotto
Il baccalà è un pesce, precisamente filetto di merluzzo, conservato sotto sale, che si presta a varie preparazioni culinarie.
E’ ricco di proprietà nutritive, tra cui una buona quantità di proteine, sali minerali come il selenio, fosforo, potassio, magnesio, calcio. Nel contempo è povero di grassi, la sua carne è magra e digeribile.
Una volta acquistato deve essere conservato in un luogo fresco e asciutto.
Essendo un prodotto sottoposto a un procedimento di salagione, può essere consumato solo previo ammollo, per cui prima di usarlo per qualsiasi ricetta, va sciacquato accuratamente e poi immerso in un capiente contenitore pieno d’acqua. Quest’ultima va cambiata spesso, almeno due, tre volte al giorno. Tale operazione di dissalazione deve durare circa 48 ore, dopodiché scolando ben bene il baccalà e tagliandolo a pezzi, si può procedere alla preparazione desiderata.

* Prezzo
Il costo del baccalà varia secondo la provenienza e la pezzatura, non è tra gli ingredienti culinari più economici, tuttavia, quel che si acquista è tutta parte edibile.

* Svantaggi
L’operazione e i tempi di ammollo.
Prima della cottura ha un odore poco piacevole.

* Vantaggi
Si presta a svariate ricette,
Salutare, buono.

Il baccalà può essere cucinato in vari modi, le parti più spesse si prestano maggiormente a preparazioni in umido, quelle sottili a essere arrostite o pastellate.
Le ricette con questo gustoso ingrediente sono davvero tantissime e ogni regione può vantare la sua.
Alcune idee per prepararlo in maniera semplice e veloce possono essere queste:

Baccalà con patate
Ingredienti: 600 grammi di baccalà dissalato, 4 patate, passata di pomodoro, una piccola cipolla, sale, pepe, peperoncino, olio extravergine d’oliva.
Esecuzione: Mettere in un tegame l’olio extravergine d’oliva, la cipolla tagliata a fettine, le patate pelate e tagliate in grossi pezzi, la passata di pomodoro, sale, pepe, peperoncino. Fare cuocere 15 minuti, aggiungendo poi i pezzi di baccalà e terminare la cottura.

Baccalà arrosto con peperoni
Ingredienti: 600 grammi di baccalà dissalato, 4 peperoni verdi, olio extravergine d’oliva, prezzemolo, uno spicchio d’aglio, sale.
Esecuzione: Arrostire il baccalà sulla griglia, avendo cura di eliminare preventivamente le spine. Tagliatelo poi in pezzi molto piccoli e irregolari. Sistemate il tutto in un piatto da portata, aggiungendo dei peperoni a listarelle che avete provveduto ad arrostire e pelare. Unire olio extravergine d’oliva, prezzemolo, uno spicchio d’aglio, sale. Mescolare e servire.

Frittelline di baccalà
Ingredienti: 200 grammi di baccalà dissalato, pastella, olio per friggere, sale.
Esecuzione: Fate una pastella con un pò di farina, un goccio di birra, un pizzico di lievito in polvere, sale, acqua quanto basta. Immergetevi i filetti di baccalà privati di pelle e preventivamente asciugati con della carta assorbente, provvedete poi a friggere i pezzi in abbondante olio bollente.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>