Come cucinare in campeggio

Negli ultimi anni sempre più persone scelgono di trascorrere le vacanze in campeggio sia per la facilità di movimento che questo tipo di vacanza offre, sia per l’economicità.
Fare campeggio richiede grande spirito di adattamento e soprattutto grande amore per l’avventura. Infatti niente è pianificato e le vacanze si strutturano di ora in ora.
Il camping si può fare con diversi strumenti. Si può partire a bordo di rifinitissimi camper dotati di doccia e ogni confort o con semplici tende.
Comunque sia tutti devono affrontare il problema di come cucinare e come allestire l’equipaggiamento da cucina.

La prima cosa indispensabile e’ il fornellino. Si puo’ scegliere tra la versione a gas o elettrica. Meglio la prima perchè cucina rapidamente rispetto alla placca elettrica.

Poi dobbiamo pensare al pentolame. Un padellino piccolo, una casseruola, la pentola per la pasta e un bollilatte sono la dotazione minima da portare con noi, insieme agli attrezzi da cucina. Forchettone e cucchiaio in legno e posate per tutti i commensali più una di scorta.

Infine la macchinetta del caffe corredata di bicchieri, meglio se di vetro.

Questo appena descritto è l’occorrente, ma come fare ad affrontare i problemi logistici?
Vivere in campeggio significa fare i conti con insetti e animaletti che possono insidiare la nostra dispensa.
Per evitare che le nostre provviste alimentari siano attaccate dalle formiche dobbiamo cospargere la zona vicina alla dispensa di bicarbonato o in sua assenza di polvere di caffè. Questo piccolo ed economico accorgimento evita spiacevoli disavventure durante le vacanze.

Ma cosa cucinare?
Quando si sta in campeggio dobbiamo trovare cibi a cottura rapida, perchè dobbiamo ottimizzare le risorse che abbiamo.
Possiamo sostituire il classico riso, con quello a cottura rapida (5 minuti) oppure con i cereali precotti. Sono ottimi per insalate e risotti e permettono di variare la cucina con facilità.
Altro alimento da tenere in considerazione e’ il pesce, a patto che si scelgano dei filetti già puliti. Questo per due motivi. I filetti cuociono in poco tempo e sono pratici da mangiare. Immaginate di dover spinare il pesce su un tavolo di piccole dimensioni dove si sta mangiando in 4 persone.
Comunque alcuni camping hanno delle griglie a disposizione degli ospiti.
Qualora fossero presenti sono l’ideale per una cottura gustosa e sana.
Se c’e’ la griglia possiamo approfittarne anche per la cottura della carne.
Diversamente, per quanto riguarda la carne, possiamo scegliere delle hamburger o dei petti di pollo, da fare a scaloppina.
Evitiamo di friggere e di panare per due motivi.
Per il poco spazio disponibile e perchè sarebbe un richiamo per le formiche che banchetterebbero con il pangrattato sparso ovunque.
Infine ottima soluzione alimentare è costituita dalla frittata, magari arricchita con erbe aromatiche. E’ veloce e gustosa.

Viaggiare in campeggio è un’esperienza unica che non deve assolutamente spaventare. Come avete visto, basta un po’ di organizzazione e tutto viene da solo.

campeggio

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>