Crocera sul Nilo

Calarsi nella storia di un popolo unico al mondo, come novelli esploratori addentrarsi nel ventre delle piramidi, osservare la vita di un popolo che ora come secoli fa scorre sulle rive del fiume degli dei, tutto questo e altro ancora è una crociera sul Nilo.

Nasce dal lago Vittoria in Uganda tocca sei paesi africani e dopo un percorso di 6.671 km sfocia nel mar Mediterraneo. In Egitto il Nilo con il suo fertile limo è stato fin dall’antichità fonte primaria di sostentamento e via principale di comunicazione in tutto il paese.

Fin dai tempi delle elementari ho sognato un viaggio in Egitto e finalmente oggi a distanza di diversi anni sono riuscita a realizzare questo sogno.
Partenza da Milano Malpensa alle sette del mattino alla volta di Luxor, adrenalina alle stelle, il nome della crociera è già un programma “Fiume degli dei”.

Il primo giorno di escursioni si apre con la visita del tempio di Karnak. Uno spettacolo da togliere il fiato. Il tempio di Karnak è maestoso, per gli egizi era la casa del dio Amon e tutti i faraoni in suo onore ampliarono l’edificio rendendolo nel tempo un vero labirinto.
Si prosegue alla volta di Edfu per la visita del relativo tempio, ci viene spiegato dalla nostra guida che si tratta di un tempio sorto in onore del Dio falco.
La tappa successiva è quella più attesa. Siamo arrivati ad Aswan e da qui un pullman ci porterà ad Abu Simbel. Il sito archeologico ospita due enormi templi edificati da Ramses II, interamente scavati nella roccia, nella facciata si trovano le quattro statue del faraone ognuna alta ben venti metri . Ci si sente così piccoli dinnanzi alla magnificenza e grandezza di questa costruzione.
Da Aswan si procede alla visita della grande diga e del tempio di Philae dedicato a Iside.
Purtroppo il viaggio volge al termine e dopo la visita di Kom Ombo con il tempio dedicato al dio coccodrillo e a Horus, si rientra a Luxor.

Il costo di questo viaggio si aggira intorno ai 2000 euro per due persone, le escursioni non sono comprese nel prezzo e si acquistano separatamente in loco (circa 300 euro a persona).

Quando sono rientrata a casa ho capito che una parte del mio cuore è rimasta là persa nel tempio di Karnak o ad Abu Simbel. Impossibile non consigliare un viaggio lungo il Nilo e la sua civiltà.

Innumerevoli sono gli aspetti positivi di questa esperienza. La scoperta di tesori inestimabili patrimonio dell’umanità, il relax che solo una crociera può offrire, paesaggi incantati e tramonti infuocati.

Non posso non citare alcune piccole note dolenti.
Le escursioni si svolgono molto presto levataccia alle tre del mattino per raggiungere Abu Simbel.
Siti archeologici sovraffollati.
In estate le visite diventano molto faticose per via delle elevate temperature, meglio organizzare il viaggio durante i mesi estivi.
I venditori ambulanti sono quanto di peggio ci si possa aspettare, insistenti, petulanti e alcune volte arroganti. Non cedete alla loro guerra di nervi e acquistate i vostri souvenir nei negozi, naturalmente contrattate sempre.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>