Come creare una serra per le piante grasse

In un mondo sempre più di cemento, amiamo tenere in casa delle piante, creare degli angoli verdi che ravvivano il nostro appartamento, ma non sempre abbiamo il pollice verde o il tempo per occuparci di piante particolarmente delicate e bisognose di attenzioni. Le piante grasse sono l’ideale per coloro che non possono dedicare molte cure ai loro angoli verdi, l’importante è riuscire a riprodurre il loro habitat ideale: caldo umido. Creare una piccola serra casalinga, non è una cosa impossibile, anzi è molto semplice e si può fare con oggetti che si trovano facilmente anche in casa. Se si dispone di una grande boccia in vetro, possibilmente con il coperchio, questa può essere una ottima serra per le nostre piante grasse. Se il contenitore non dovesse avere una copertura, possiamo fare un tappo con il sughero ritagliandolo a misura dell’apertura, che ovviamente avrà una bocca molto larga. Vediamo cosa serve.
• Un recipiente in vetro molto ampio e con l’apertura ampia (tipo le bocce dove si conservano le olive appena raccolte o i fiaschi di vino senza l’impagliatura).
• Delle piantine grasse a vostra scelta.
• Una confezione di terriccio da mezzo chilo o della semplice terra.
• Del ghiaietto colorato a vostro gusto.
• Una zappetta da giardinaggio o un cucchiaio da cucina.
• Un foglio di sughero spesso 2 centimetri (se la boccia è sprovvista di coperchio).
• Dei guanti da giardinaggio.
Come procedere.
Versare del terriccio o semplice terra, sul fondo della boccia per un’altezza di circa 10 centimetri e spianare con le mani dopo aver indossato i guanti. Posizionare le piantine con una distanza una dall’altra di circa 5 centimetri. Le piante grasse non necessitano di una particolare profondità nel terreno, quindi poggiatele e fate solo una leggera pressione con le mani o se sono presenti troppe spine, aiutatevi con la zappetta o il cucchiaio da cucina, affinché tengano bene in piedi. Creata la disposizione con l’aiuto della vostra fantasia, versate il ghiaietto sulla terra, una quantità necessaria solo a ricoprire il tutto, quindi non più di un centimetro, altrimenti ricoprireste eccessivamente parte delle piante. Se il contenitore non ha il coperchio, procedete a farne uno con il sughero prendendo le misure della apertura della boccia direttamente poggiando sopra il foglio e disegnandone il contorno con una matita o un pennarello. Ritagliare la forma circolare che avete disegnato e provare se le dimensioni sono giuste. Bagnare appena il terriccio con poca acqua, giusto il necessario per inumidire e posizionare il coperchio.

La vostra serra è pronta e va posizionata in una zona dove possa essere esposta al sole per qualche ora al giorno. Noterete che dopo essere stata baciata dai raggi, all’interno della vostra serra si formeranno delle goccioline d’acqua che scivoleranno dall’alto al basso, questo è quello che alimenterà le piccole piantine senza la necessità di innaffiarle o aggiungere alcun additivo. Per avere un effetto ancora più particolare, scegliete dei contenitori in vetro colorato, le piante appariranno multicolore quando saranno colpite dai raggi solari, rendendo il vostro angolo verde, ancora più accattivante.

serra

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>