Come creare una mail su Virgilio.it

Per creare una e-mail su Virgilio.it, basta accedere al portale, andando su REGISTRATI.
Cliccando, comparirà una maschera divisa in quattro sezioni.

Nella prima sezione, andranno inserite tutte le proprie informazioni personali: nome, cognome, data di nascita, sesso, codice di avviamento postale, cellulare e nickname. Tra queste richieste Virgilio, come quasi tutti gli altri portali su cui è possibile creare una mail, ritiene obbligatori i primi tre dati ed il CAP e non dovrebbero essere fornite informazioni falsificate.
Nella seconda sezione, vanno inseriti username e password (entrambi obbligatori) e poi va ripetuta quest’ultima per confermarne i dati. Quando inseriamo lo username, cioè il nome che vogliamo sulla e-mail, il sistema ci dirà in automatico se quella posizione è libera (e in tal caso l’accetterà direttamente) oppure se già ne esiste un’altra. In questo caso ci proporrà delle soluzioni alternative e saremo noi a scegliere una. Inseriremo allora la password, che dovrà essere di almeno 8 caratteri (e fino a 24). Si tratta di una password alfanumerica, con campi maiuscoli e minuscoli, che rimarrà segreta. Il sistema ne valuta l’efficacia con l’indicazione MEDIA o BASSA.
C’è poi una sottosezione nella quale compare una domanda di riferimento nel caso in cui si dimenticasse la password inserita. Possiamo scegliere una domanda tra quelle disponibili indicate per la quale indicheremo una risposta (obbligatoria) che siamo gli unici a conoscere. Sarà sempre possibile modificare la domanda o la risposta gestendo il nostro profilo quando entreremo nella nostra mail sul portale o nell’area clienti.
sempre in questa sezione, c’è un campo nel quale inserire un indirizzo e-mail alternativo se già ne abbiamo uno.
La terza sezione indica le condizioni contrattuali e la privacy. Bisogna indicare “accetto” sulle condizioni generali del contratto (che dovremo leggere per intero) e su alcuni articoli specificati (il 1341 e il 1342 del Codice Civile) afferenti alle clausole vessatorie.
Troviamo poi i campi attinenti alla prestazione del consenso del trattamento dei dati personali, per quanto riguarda il contraente ed i suoi partners.
L’ultima sezione è un CAPTCHA, un test creato per stabilire se chi crea una mail è un essere umano o un bot, cioè un programma automatico che genera da solo delle e-mail. Dovremo inserire nel campo i caratteri della figura. Se non riusciamo a comprenderlo, il sistema ce ne ripropone un altro, fino a quando inseriamo quello giusto. In genere, si tenta più volte perché il sistema, per ingannare i bot, rende a volte il codice incomprensibile.
Infine andremo su REGISTRATI e dopo qualche secondo il sistema ci dirà che l’iscrizione è stata completata con successo. Ci indicherà il nostro indirizzo e-mail, i dati che abbiamo inserito e ci suggerirà di conservare questi dati salvandoli su di un file, oppure stampandoli.
Per accedere alla nostra nuova e-mail, non dovremo fare altro che andare sul tasto ENTRA e gestire il nostro nuovo account di posta elettronica.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>