Come creare una cornice in tessuto

Per la propria casa o per un regalo personalizzato, una cornice fatta con le proprie mani può risultare un’ottima idea. Si può utilizzare qualsiasi tipo di materiale, ma la stoffa offre ottime soluzioni. La si può abbinare nei colori e nei motivi alle tende, alla tapezzeria o al rivestimento del divano. Ma come fare? La strada più semplice è svecchiare una vecchia cornice che non ci piace più o che risulta rovinata, incollando il tessuto scelto. La cornice ovviamente deve essere liscia, senza decori in rilievo o altri ornamenti, e la stoffa è preferibile sia applicata con colla a caldo o spray. In ogni caso, evitare di usare un tessuto troppo sottile o trasparente perchè si rischia di rendere visibile la base o i punti in cui si è applicata la colla. Inoltre, è possibile rendere ancora più prezioso il lavoro utilizzando passamaneria da collocare sul tessuto a piacimento, così come paillettes, perle colorate, sassi di vetro o altri piccoli oggetti.
Se invece si desidera fare una cornice ex novo, basta usare cartone molto spesso e resistente o recarsi in una merceria ben fornita e acquistare una cornice di polistirolo. Quest’ultima è un’eccellente base e offre la possibilità di realizzare un gradevole lavoro in peachwork, ossia utilizzando tessuti di vario tipo e colore. Lo svolgimento è abbastanza semplice, il costo minimo e non c’è bisogno di utilizzare collanti. Innanzitutto si deve disegnare a matita, direttamente sul polistirolo, il disegno che si vuole ottenere (per le principianti si consigliano linee dritte e comunque mai motivi troppo piccoli). Con un taglierino o un coltello molto affilato e sottile fare incisioni sulle linee tracciate. Tagliare i tessuti e inserire i bordi nelle incisioni, spingendo in profodità con l’attrezzo usato per i tagli sul polistirolo. Per il retro basta un pezzo di cartone rigido, leggermente più piccolo della cornice. Il consiglio è di applicare striscie di stoffa sul retro (qui serve un po’ di colla) e poi sovrapporre il cartone. La cornice di base può essere costruita anche con un pezzo di gommapiuma. In questo caso la stoffa dovrà foderarla senza necessità di intagliare, basta stare attenti a non stringere troppo o a non creare increspature nella fase di incollaggio. Qui si possono inserire decorazioni fatte con nastrini. Anche per questa tecnica, il retro deve essere eseguito con cartone. Importante ricordare di non incollare la parte superiore del retro, dove si dovrà inserire la foto. Questi tipi di cornici sono molto adatte per le camerette dei bambini e si possono scegliere tessuti con motivi che loro gradiscono: animaletti, nuvole, personaggi dei fumetti. Molte mercerie offrono una vasta scelta di piccoli riquadri di stoffa utili proprio allo scopo. La spesa è sempre limitata e impegnarsi in tali lavoretti più risultare molto divertente e rilassante.

cornice

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>