Come creare maschere di Natale per la recita scolastica

La recita di Natale, per i ragazzi in età scolare, è un evento che li gratifica e, se servono maschere, l'ideale è che i ragazzi provvedano a realizzarle con la guida dell'insegnante/costumista.
Per le difficoltà che possono incontrare vanno considerate almeno due tipologie di maschere. Le maschere di cartone, che anche i ragazzi delle elementari possono realizzare, e quelle in cartapesta in rilievo per i ragazzi delle scuole medie.


Per creare le maschere di cartone occorrono:
- cartoncino formato A4;
- una matita da disegno;
- colori;
- pennelli;
- vernice trasparente;
- elastico;
- forbici.
1. Si disegna la forma che si intende realizzare come una stellina, il viso di Babbo Natale, un alberello, la testa di una renna...
2. Si colora col pennello il disegno, cercando di rimarcare bene le caratteristiche tratteggiate e, dopo che l'immagine sarà asciugata perfettamente, si passa una mano o due di vernice trasparente.
3. Asciugata la vernice, si tagliano i contorni, si praticano i buchi in corrispondenza degli occhi, un taglio intorno al naso, uno per la bocca e due piccoli fori ai lati, in cui inserire l'elastico che bloccherà la maschera sul viso.


Per le maschere di cartapesta in rilievo occorrono:
- pezzi di spugna dei fiorai;
- un vaso di plastica come quelli per le piante (il diametro va scelto infilando il capo nel  vaso, e assicurandosi che sia "comodo", ma non si muova troppo);
- pellicola trasparente;
- bacinella;
- giornali quotidiani;
- colla vinilica;
- colori;
- pennelli;
- vernice trasparente.
1. Sagomare la spugna per fiorai, dandole la forma di ciò che deve rappresentare (Babbo Natale, un angelo...). Se la maschera non rappresenta una persona, ma una stella o un alberello, è meglio usare il vaso di plastica.
2. Foderare con la pellicola la spugna sagomata o il vaso.
3. Tagliare i quotidiani in tante strisce di tre centimetri e metterli per qualche minuto nella bacinella con colla vinilica e acqua diluite al 50%.
4. Sistemare in modo  sfalsato le strisce di giornale bagnate sulla spugna sagomata o sul vaso. Saranno necessari 20-25 strati.


[gallery]

Attenzione: La maschera/vaso va "aiutata" e sagomata in relazione a ciò che si vuole ottenere. Per realizzare le guance, la cavità degli occhi, la testa tondeggiante, basterà inserire nei punti giusti delle zeppe con la spugna da fiorai e ciò sarà ancor più necessario, se si tratta di fare una maschera/stella o una maschera/alberello di Natale.
5. Perché la cartapesta asciughi bene, ci vorranno alcuni giorni, ma per anticipare i tempi ci si potrà aiutare con un asciugacapelli. Ad asciugatura avvenuta, la pellicola che avvolge il supporto faciliterà la separazione della maschera che dovrà essere colorata tutta di bianco.
6. Con pennelli e colori procedere a pitturare viso, sopracciglia, barba, baffi eventuali... e magari a sovrapporre elementi vari come capelli, corna per la renna, qualche stellina per l'alberello ecc. Per renderla più professionale, basterà passarci sopra la vernice trasparente e poi, forati occhi, narici e bocca, la recita di Natale potrà avere inizio.

Maschere_1

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>