Come creare decorazioni natalizie per esterno

Aspettando il Natale è bello e divertente decorare la casa ed il giardino. Sui balconi e sul cancello d’ingresso si possono posizionare delle ghirlande create intrecciando due o tre fili di ferro con cui si forma un cerchio, che servirà come base su cui legare dei rami di pino usando dei pezzetti di corda o di raffia. La ghirlanda può essere infine decorata con delle palle di Natale, delle pigne e dei nastri. Sempre con una struttura realizzata con filo di ferro è possibile confezionare anche delle ghirlande usando dei rami d’agrifoglio, che sono molto decorativi avendo delle bacche di un bel rosso vivo, il tutto si può arricchire con dei fiocchi o dei nastri. Ai lati della porta d’ingresso è bello collocare due vasi con dei pinetti che si decorano con tante piccole lucine e con delle grosse perle infilate su dei fili di ferro a cui si può dare la forma di un cerchio, un ovale o un cuore si aggiungono anche dei fiocchi in tinta ed una spruzzata di neve finta.

Per l’androne si prepara un grosso cesto rustico non molto alto in cui si dispongono alcuni rami di pino, pigne ed agrifogli, qualche mela rossa ed alcuni ceppi di legno dalla forma decorativa. Vicino al cesto si possono mettere delle vecchie lucerne contenenti delle candele. Sul portoncino d’ingresso può essere appesa una ghirlanda confezionata con dei rami di giunco intrecciati ornati con del vischio e dei nastri color oro. Se nel giardino ci sono delle piante senza foglie si possono decorare con tante piccolissime luci colorate, stando attenti ad acquistare quelle per esterno che resistono alla pioggia. In un angolo del giardino può prendere posto la sagoma di un pupazzo di neve che è abbastanza semplice da realizzare. Si inizia disegnando su di un grande foglio di carta da pacchi un pupazzo di neve, la sagoma va poi ritagliata, posizionata su di un foglio di compensato e fissata con del nastro adesivo in modo che resti ben ferma, quindi con un seghetto elettrico per il fai da te, si ritaglia il compensato seguendo attentamente il modello.

I bordi vanno poi rifiniti con un’accurata passata di carta vetrata. La sagoma deve poi essere trattata con l’apposito isolante e lasciata asciugare molto bene. Si passa quindi alla decorazione, usando dei colori acrilici, per semplificare il lavoro è meglio non usare sfumature di colore, il pupazzo deve essere tutto bianco, se è stato disegnato un cappello questo andrà colorato di nero.
Per il viso sono sufficienti due cerchi neri per gli occhi, una cerchio arancio per il naso ed una mezza luna rossa per la bocca, si devono inoltre disegnare i bottoni facendo tre o quattro cerchi neri. Quando il colore sarà ben asciutto si spruzza tutta la sagoma con della vernice trasparente in modo da proteggerla dalle intemperie. Si può finie la decorazione avvolgendo al collo del pupazzo una vecchia sciarpa.

decorazioni esterne

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>