Come creare un costume da Befana

Noi immaginiamo la Befana come una vecchietta vestita tutt’altro che elegantemente,di solito con un foulard in testa e un scialle in spalla, degli abiti trasandati e di colore scuro, un sacco di iuta colmo di doni e magari anche una scopa perché la sua iconografia si ispira a quella delle streghe.
A proposito, la Befana deve essere anche brutta.

Creare un costume per travestirsi come la vecchietta che passa nella notte tra il 5 e il 6 gennaio non è particolarmente difficile e, anche se non si hanno grandi nozioni di cucito, vi si può riuscire riciclando abiti vecchi, vediamo qualche idea per creare un bel costume da Befana.

Vi serviranno i seguenti indumenti e accessori che dovranno essere possibilmente in pessime condizioni e in colori scuri o comunque non abbinati:
– dei calzettoni di lana lunghi e spessi, meglio se bucati.
– dei vecchi scarponi che arrivino alla caviglia
– un foulard ormai fuori moda
– un vecchio maglione di lana
– una gonna lunga
– un sacco di iuta
– una scopa
– un cuscino
– dei guanti bucati o in alternativa di quelli che lasciano libere le dita
– uno scialle

Per il trucco saranno necessari invece:
– il classico naso da strega
– una parrucca di capelli bianchi
– un fondotinta chiarissimo
– una matita nera o marrone per occhi

Passiamo ora alla preparazione vera e propria del costume.

Poiché la Befana è per tradizione malvestita bisognerà provvedere ad abbruttire e a invecchiare gli indumenti.
Se i calzettoni che avete recuperato sono vecchi potrete praticare qualche buco nei gambali, mentre per gli scarponcini, ricordate la filastrocca “…con le scarpe tutte rotte”, quindi vedete se riuscite a recuperarne un paio veramente in pessimo stato, meglio ancora se di qualche numero più grande rispetto alla vostra misura. L’ideale sarebbe anche in questo caso praticare dei fori o scollare parte della suola, comunque ci si può accontentare di infangare e impolverare un po’ le calzature per dare loro un aspetto più vissuto.
La gonna dovrebbe avere un aspetto trasandato, se vi pare troppo “a modo” potete scucire una parte dell’orlo, mentre la maglia di lana deve essere piuttosto abbondante perché sulla schiena bisogna poi inserire un cuscino per simulare la gobba della vecchietta.
Prima della vestizione e del trucco occorre preparare il vostro sacco dei doni, riempiendolo veramente di regali se avete intenzione di rendere felici dei bimbi, altrimenti per dargli l’aspetto “gonfio”potrete utilizzare dei fogli di giornale appallottolati.

Veniamo ora al trucco.
Cospargete il viso di fondotinta chiarissimo per dare un senso di pallore e fatevi un enorme neo sul viso con la matita per occhi, se trovate in vendita un grosso porro peloso da applicare è ancora meglio.
Mettetevi il naso da strega e poi pensate alla capigliatura raccogliendo i vostri capelli e indossando la parrucca sulla quale annoderete il foulard. Cercate di lasciar fuoriuscire qualche ciuffo bianco perché dovete avere un aspetto assolutamente trasandato.
A questo punto non manca che indossare lo scialle, poi prendete in spalla il vostro sacco e la scopa in una mano.
Sarete una perfetta Befana!

befana

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>