Come creare un e book con OpenOffice Writer

Il termine e-book, secondo la traduzione letterale, indica un libro in formato elettronico. Tra gli e-book risultano comprese, in generale, le pubblicazioni di testo consultabili su supporto informatico anziché mediante la convenzionale veste cartacea.
Gli e-book possono essere creati attraverso l’uso di vari software di videoscrittura che consentono la redazione del testo e la conversione dello stesso nel formato più adatto alla lettura su PC, palmari, IPad e altri strumenti informatici.
Uno dei programmi più utilizzati per la creazione di pubblicazioni in formato digitale è OpenOffice.org Writer. Si tratta di un software di elaborazione testi simile a Microsoft Office Word, ma, a differenza di questo, completamente gratuito e open source. OpenOffice.org Writer è compatibile con Windows, Linux e Mac e consente di creare direttamente, senza l’ausilio di altri programmi, documenti in formato PDF (senza protezioni), con segnalibri che consentono di muoversi velocemente attraverso i paragrafi del testo.
Più articolata è invece la realizzazione di pubblicazioni in formato LIT (leggibili solo su supporti dotati di sistema operativo Microsoft Windows), possibile solo previa redazione di documento HTML e successiva conversione attraverso software specifico (Reader Works). Il formato LIT, più rigido rispetto al PDF, è particolarmente indicato per la lettura dell’e-book, grazie alla nitidezza delle immagini di testo e alle molte utilità, tra cui la possibilità di aggiungere note anche sotto forma grafica e l’opzione che permette di riprendere la lettura dal punto in cui è stata interrotta in precedenza.
Un’estensione in Java di OpenOffice.org Writer, di recente elaborazione, consente di convertire i documenti di testo in formato e-Pub, cioè in file leggibili con iPad, iPhone e Blackberry. I testi da trasformare in e-Pub devono essere semplici e non dotati di complesse formattazioni.
Provvisto di gradevole interfaccia, OpenOffice.org Writer si utilizza come un normale software di videoscrittura e, pertanto, il file originario mantiene inalterate le proprie caratteristiche anche dopo la conversione nei formati necessari per la lettura dell’e-book.
OpenOffice.org Writer è dotato di grande somiglianza con Microsoft Office Word, con riguardo alle funzioni fondamentali quali le modalità di apertura, creazione e salvataggio dei file, l’impostazione delle pagine e degli stili, l’utilizzo dei modelli, la scelta dei caratteri, la correzione ortografica del testo e l’inserimento delle immagini.
Elemento fondamentale nella redazione dei un e-book con OpenOffice.org Writer è la possibilità di creare automaticamente indici e sommari, previa idonea strutturazione dei capitoli del documento.
Una volta scelta la posizione in cui inserire il sommario (preferibilmente all’inizio del testo) è sufficiente aprire l’opzione “Indici” dal menù “Inserisci” e specificare il numero dei livelli di capitolo usati. La possibilità di rendere il sommario ipertestuale consente di poter passare all’argomento di interesse semplicemente selezionando la relativa voce dell’indice, con grande vantaggio per la velocità di ricerca e lettura del testo.
Una volta redatto il documento nel formato desiderato, il passaggio all’e-book, in formato PDF, avviene mediante l’uso dell’opzione “Esporta nel formato PDF” presente nel menù File.

open

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>