Come costruire un’altalena

E un bel giorno i figli non si accontentano più dell’altalena la domenica, ai giardinetti, a turno con gli altri bambini, ma premono per averne una tutta per loro.
E tua moglie?
Eh, le donne, figuriamoci se spiega ai figli che quell’unico giorno di riposo non sarà più tale, se dovrai metterti a fare il falegname/carpentiere per costruire un’altalena, che poi tu sei convinto sia una realizzazione difficilissima da portare avanti.

Allestire un’altalena invece non è un’operazione complicata o impossibile, se c’è un giardino, addirittura potrebbe esserci già un albero cui legare due funi e in basso un sedile per dondolarsi.
In verità è questa evenienza che è difficile si verifichi, che un albero cioè abbia un ramo per reggere il sedile.
E’ più facile invece che tu debba per forza realizzare anche la struttura e qui devi fare attenzione e costruirla, rispettando determinate regole che garantiscano sicurezza ai piccoli che ne usufruiranno.

Materiali occorrenti:

– 4 montanti in legno (sezione quadrata 10 X 10 cm) lunghi m. 3
– 1 traversa in legno (sezione rettangolare 15 X 10 cm) lunga m. 1,5
– 2 placche di ferro
– viti idonee
– 2 anelli per le funi
– 1 asse di legno (pezzo unico / sedile) di cm 40 X 30 ca (spessore cm. 3)
– cima da imbarcazione (diametro cm. 1,5 – 2)

Attrezzi:

– trapano
– seghetto
– raspa
– livella
– metro
– matita

Guida operativa passo passo:

– Devi assemblare i 4 montanti a due a due, come una V rovesciata oppure una A con un asse di rinforzo al centro. Per bloccarli in alto, avvicinali con un angolo di 45°, prendi le misure e taglia lo spigolo in modo che possano combaciare. Stessa procedura dovrai seguire, se decidi per la forma ad A, sagomando l’asse di rinforzo al centro.
A questo punto fora col trapano i montanti e gli assi e bloccali con le viti.

– Nel vertice blocca la traversa con una placca di ferro angolare, fissandola bene con le viti e col lato lungo (15 cm.) in verticale.

– Pratica nel terreno quattro fori alle distanze corrispondenti ai 4 montanti, interrali per una cinquantina di cm. e, aiutandoti con la livella e col metro, assicurati che la struttura sia livellata e con i montanti opportunamente distanziati. A questo punto blocca i montanti con delle pietre e versa nei fori sabbia e cemento per bloccare il tutto.

– In attesa che la “gettata” asciughi bene passa a dare le rifiniture al sedile, smussando gli angoli e praticando quattro fori a 3 cm. circa da ogni angolo, per infilarci le funi.
ATTENZIONE: le funi “devono” essere nuove, non rischiare con quelle che hai già in garage.

– Asciugato il cemento, fai una prima prova, cercando di scuotere i montanti interrati e osserva come reggono. Inserisci gli anelli alla traversa e bloccali bene alla stessa distanza delle corde sul sedile. Fissa il sedile agli anelli, siediti e prova l’altalena per primo, dondolandoti per un po’ e considerando l’impressione che ne ricaverai. Se la sensazione che ne riceverai sarà di solidità, chiama i figlioli e cedi loro il posto.

Prezzo: variabile

Svantaggi: nessuno

Vantaggi: orgoglio di… “papino”

altalena

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>