Come costruire una vaschetta assorbiumidità in legno

In commercio esistono già vaschette, di varie dimensioni e di plastica, proposte dalle stesse Ditte che producono i sali destinati ad assorbire l’umidità.

Trattandosi di doverne costruire una “originale”, il materiale che viene in mente è il legno, che si presta a tagli e lavorazioni, per arrivare allo scopo di ottenere un contenitore idoneo a ricevere i sali assorbi-umidità.
Va da sé che la costruzione dovrà avere due piani, il superiore per accogliere i sali, quello inferiore per ricevere gli stessi che, una volta assorbita l’umidità, passano in basso, per caduta, come liquido biancastro.

Il legno (SPESSORE 1 cm) sarà pino o abete e la vaschetta sarà alla fine un cubo di 25 cm per lato, formato da:
– parte inferiore di cm 25 x 25 x 15 (altezza);
– parte superiore di cm 25 x 25 x 10 (altezza).

Materiale occorrente:
> per la parte inferiore 5 pezzi di legno:
– 2 di cm 25 x 15
– 2 di cm 23 x 15
– 1 di cm 25 x 25 (fondo della cassetta)

> per la parte superiore 4 pezzi di legno:
– 2 di cm 25 x 9
– 2 di cm 23 x 9
+
– 2 listelli di cm 27 x 2
– 2 listelli di cm 25 x 2
– 2 listelli di cm 23 x 1
– 2 listelli di cm 21 x 1
+
1 pezzo di rete metallica o plastificata di cm 25 x 25

Attrezzi:
– martello
– chiodini a scomparsa da 2 cm o viti
– giravite o avvitatore
– colla vinilica
– flatting trasparente
– pennello

FASI OPERATIVE:
1. Assemblare la parte inferiore sistemando i pezzi sul “fondo” della cassetta e avendo cura di stendere un po’ di colla vinilica, prima di inchiodarli o avvitarli.
2. Assemblare allo stesso modo la parte superiore.
– Tutt’intorno, all’esterno, inchiodare o avvitare i listelli da 2 cm, sporgenti di un cm rispetto al bordo (permetteranno di sovrapporre le due parti).
– Per bloccare la rete all’interno usare i listelli da 1 cm (adattandoli allo spessore della rete).
3. carteggiare bene il tutto e dare più mani di flatting, lasciando asciugare bene.
4. Sovrapporre le due parti e posizionare i sali igroscopici sulla rete, avendo anche cura di mettere sotto una scatola di latta o di plastica per la raccolta e successiva eliminazione del liquido che cadrà giù.

Suggerimento:
Volendo realizzare la vaschetta in legno, è consigliabile “adattare” le misure a un contenitore in plastica o metallo che si possiede già. Il flatting comunque, dato in più mani, potrebbe anche essere sufficiente a impermeabilizzare il legno. Si pensi alle barche pitturate proprio col flatting.

umidità

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>