Come costruire una scarpiera con il fai da te

Chi di noi non è costretto a fare i conti con le proprie scarpe e con lo spazio? Ovviamente vorremmo averle sempre in ordine ed anche a portata di mano. Spesso per risolvere questo problema acquistiamo le comuni scarpiere in commercio, ma è anche vero che dobbiamo trovargli un posto all’interno del nostro arredamento e nelle stanze…
Una soluzione che si adatti ai nostri mobili è inglobare la scarpiera all’interno di un armadio che già possediamo, possibilmente nella parte bassa.
I materiali da utilizzare sono semplici e facili da reperire in qualsiasi ferramenta o negozio di bricolage, ed il costo è molto basso, parliamo di circa 2 euro per una coppia di supporti e circa 4 euro per un’ asta in legno alta 2 metri.

Ecco cosa occorre:
supporti per armadio laterale;
aste della larghezza dell’armadio;
viti adatte ad avvitare i supporti;
seghetto;

Procedimento per la realizzazione della scarpiera:

1) Decidiamo l’armadio che faremo diventare una scarpiera, sicuramente non prenderemo in considerazione la parte alta ma opteremo per quello che poggia a terra. Fatto questo è importante che la parte di sotto sia libera per essere adibita a scarpiera, quindi accertiamoci che non ci siano mensole che possano impedire i nostri movimenti e che ci sia una distanza adeguata nel caso in cui sopra vi sia un appendiabiti…

Di solito gli armadi sono profondi 60 cm, questa misura ci permette di posizionare 4 bacchette per ogni ripiano.

2) calcolate partendo dalla profondità 44 cm verso le ante;
3) ora dal basso (base) calcolate 20 cm verso l’alto;
4) dall’altezza dei 20 cm tracciate una linea fino alla fine della base, sarà lunga 48 cm;
5) dividete questa linea di 48 cm in 4 parti da 12 cm;
6) in ognuno dei 4 segni fatti posizionate un supporto per armadio laterale;
7) eseguite dal punto 2 al 6 anche nell’altra parete dell’armadio;
8) adesso bisogna posizionare le aste, queste possono essere sia di legno che metallo. Quelle di legno sono facili da tagliare con un seghetto per renderli della lunghezza necessaria.
Prese le misure del vostro armadio e tagliata l’asta, posizionate nei supporti precedentemente avvitati alle pareti dell’armadio.

Avete appena realizzato un ripiano da scarpiera, ora ripetendo lo stesso schema, ma considerando il ripiano come se fosse la base, potete decidere, a seconda delle vostre esigenze, quanti ripiani vi occorrano…

Nota:
Con questo sistema realizzerete scarpiere di varie dimensioni, quindi dovrete essere voi a scegliere l’armadio giusto… questo può essere anche stretto e lungo, anzi è un ottimo modo per valorizzare quegli spazi che altrimenti non utilizzeremo.

Tenete presente che una scarpa poggia solitamente su due aste, quindi se l’armadio è meno profondo di 60 cm, riadattate le distanze per poter inserire due aste per ripiano.

Se pensate di utilizzare un ripiano esclusivamente per stivali o scarpe voluminose, aumentate la distanza tra i due ripiani di almeno 30 cm e non 20 cm, e se ritenete che non bastino calcolate bene le distanze adatte alle vostre esigenze.

scarpiera1

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>