Come costruire una casa delle bambole

Possedere una casa della bambole è stato più o meno il sogno di tutte da bambine e lo è anche delle bambine di oggi. Abbastanza di frequente in edicola escono delle pubblicazioni che ogni settimana allegano al fascicolo una parte che ci permetterà di costruire una casa della bambole da sogno.
Per quanto il tutto possa catturare la nostra attenzione e sembrare davvero affascinante, ci dimentichiamo di considerare il fatto che con i ritmi di pubblicazione riusciremo ad avere una casa completa solo dopo molto tempo e non dimentichiamo il fattore dei costi. Infatti spesso la prima uscita si dimostra conveniente grazia alla politica del prezzo di lancio, ma poi inizia a lievitare e in alcuni casi non abbiamo nemmeno la garanzia del prezzo bloccato.
Allora perchè non costruirsela da soli la proprie casa delle bambole, ci vorrà sì del tempo e dell’impegno, ma il risultato sarà più che soddisfacente.

Innanzitutto bisogna ricavarsi uno spazio dentro casa deputato ad essere il nostro laboratorio, ove collocheremo tutti i nostri materiali di lavoro e dove la casa stessa crescerà sotto le nostre stesse mani.
Nella scelta dei materiali da impiegare è di fondamentale importanza tener presente l’uso che si intenderà poi farà della costruzione, diventerà lo scenario per i giochi delle nostre bambine o diventerà un pezzo da collezione.
Deciso questo bisogna decidere quindi lo stile, la forma e prima di tutto la scala sulla quale si intende lavorare, in quest’ultimo caso diventa determinante la dimensione delle bambole che vi vogliamo poi collocare.

E’ possibile acquistare dei kit che servono per la costruzione di case in miniatura, oppure ci si può procurare da sè il materiale, in questo caso ciò che ci serve prima di tutto è il legno per la struttura della casa, che deve essere poi misurato e tagliato in modo da far combaciare perfettamente le diverse parti che costituiranno le pareti. Andranno poi ritagliate le diverse parti dove vogliamo ricavare porte e finestre, questo è possibile farlo una volta che si sono assemblate le pareti, anche se è preferibile farlo prima dell’assemblaggio e dopo una prova di precisione sulle possibilità di combaciare dei diversi pezzi.
Questo perchè ci permetterà di lavorare con maggiore semplicità sui singoli pezzi senza costringerci a complicate mosse di contorsionismo.

A questo punto non resta che occuparsi delle parti interne, quindi dovremo dedicarsi alla pittura delle pareti o decidere se mettere della carta da parati, diciamo che a questo punto arriva la parte più creativa e divertente.

Per farvi qualche idea dei prezzi potete dare un’occhiata al sito di uno dei più noti rivenditori di materiale per costruire case di bambola, Manhattan Dollhhouse, i prezzi variano davvero in un range molto ampio a seconda di ciò che vogliamo acquistare I kit ci sono a prezzi al di sotto dei 150 dollari, ma anche oltre i 450 dollari, tutto dipende da ciò che cerchiamo.

Qualche ulteriore esempio con il kit Lilly Dollhouse abbiamo una perfetta casa vittoriano su due piani, più una mansarda, le camere sono in totale sette più un ampio dehor, a scelta può essere richiesta anche l’aggiunta di un’ottava camera; il prezzo di catalogo è di 129 dollaria, ma da Manhattan Dollhouse la troviamo al prezzo di 120 dollari.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>