Come costruire un supporto per amaca

Un saluto a tutti coloro che come il sottoscritto non sono degli esperti artigiani, ma tuttavia trovano appassionante dedicarsi ad opere fai da te tra le mura domestiche. Oggi vorrei proporre, in vista della bella stagione, come poter costruire in modo veloce e semplice un supporto per amaca, senza necessariamente dover affrontare una spesa significante.
Tutto ciò che ci serve, sono alcuni listelli in legno di grosso spessore, delle viti 10/12 cm ed un paio di staffe 4 fori dalla forma a V. Il suddetto materiale è facilmente reperibile in qualsiasi punto vendita per prodotti e lavorazione del legno, dove è possibile, per chi non dovesse disporre di un seghetto alternativo, poter acquistare i travetti in questione facendoseli tagliare nelle misure confacenti al proprio utilizzo, che in questo caso sono:
– 3 pz = L 2,30 m ; b 7 cm ; h 5 cm
– 4 pz = L 1,40 m ; b 7 cm ; h 5 cm – (1 estremità di ogni pezzo dovrà essere tagliata a 45° sul lato spesso 7 cm)
– 2 pz = L 0,80 m ; b 5 cm ; h 5 cm
Per prima cosa si dovranno disporre parallelamente 2 dei pezzi da 2,30 per poi posizionare internamente a 10 cm dalle loro estremità, i due travetti da 0,80 che verranno fissati dall’esterno con le viti da 10.
Una volta creata la base, si utilizzeranno i pezzi da 1,40 unendo le estremità tagliate a 45°, con le staffe e delle viti da 4 cm. Successivamente si posizioneranno le due V rovesciate, ricavate da quest’ultimo assemblaggio, alle estremità della precedente base, premurandosi di livellarne gli angoli interni con una lima per legno, fino a farli combaciare col piano d’appoggio. A tal punto con le viti da 10, si bloccheranno le strutture laterali alla base ed infine si posizionerà l’ultimo pezzo da 2,30 sulla parte superiore della struttura, dove congiungono i paletti da 1,40, fissando quest’ultimo travetto dall’esterno con le solite viti. Altro non ci resta poi che distendere la nostra amaca da un capo all’altro del telaio, con della sagola in vendita presso qualunque ferramenta.
Per fare in modo che la struttura si conservi più a lungo nel tempo, prima di utilizzarla sarà meglio rivestirla di una vernice lucida, oppure di un colore che più gradite.
Ma adesso vorrei parlare dei pro ed i contro legati alla sopraindicata struttura. Certamente il prezzo è uno dei vantaggi, infatti il costo di tutto l’occorrente dovrebbe aggirarsi intorno alle 30 euro, per non parlare del fatto di aver realizzato il nostro progetto con il minimo sforzo.
Dei punti invece che giocano a sfavore, possono essere il fatto che si è realizzata una struttura non facilmente trasportabile e che personalmente non ho avuto modo di testarla su carichi di peso oltre gli 80 kg. Detto ciò debbo dire di aver elaborato il suddetto progetto la scorsa estate e di essermi goduto in pieno la sua funzionalità.

supporto amaca

2 comments

Leave Comment
  1. alice

    forse mi sono persa un passaggio, ma quelli in foto sono legni ricurvi. che angolo di curvatura devono avere? di che marca li hai trovati?
    grazie

  2. Massimo

    Mha….io non riesco a capire questa spiegazione, in foto ci sono 4 pezzi ti trave interi più due d base quinti in totale pezzi n°6 mentre nel materiale da procurare ci sono più pezzi e staffe a V……

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>