Come costruire un pollaio

Costruire un pollaio efficiente per il nostro allevamento di galline, senza spendere troppi soldi, basta seguire alcuni regole e applicare alcuni consigli.
I primi passi da fare sono scegliere il luogo dove costruire il nostro pollaio e, decidere la quantità di galline che vogliamo tenervi.
Il luogo dove costruire ha molta importanza, dve essere in un area esposta al sole, il caldo favorisce deposizione delle uova, mentre il numero di galline presenti ci dovrà fornire le misure di grandezza, le galline hanno bisogno di spazio se, dovessero essere costrette in uno spazio troppo stretto potrebbero avere riscontri negativi nel depositare le uova e persino ammalarsi. Secondo stime dell'asl bisogna attenersi ad un massimo di due animali per metro quadro di costruzione.
Una volta decisi questi due elementi possiamo costruire la nostra casetta per le galline. Usando le classiche assi per perline, ad esempio, se poi si dispone di vecchie assi che non si usano tanto meglio. Possiamo ricoprire il tetto con dell'ondulina di plastica economicamente conveniente. Il pavimento e preferibile che sia formata da uno strato di cemento, in modo da ottimizzare la pulizia degli escrementi, che sarebbe veramente difficoltosa in caso, ad esempio, di pavimento di terra. All'interno della nostra casetta che potremo chiudere con una piccola porta, dobbiamo posizionare ad una altezza di almeno cinquanta centimetri da terra, le postazioni dove posizioneremo le ceste o cassette con del fieno per permettere alle galline di depositare le uova. Alla stessa altezza vanno messe le postazioni per permettere alle galline di dormire, particolare importante devono essere orizzontali,esempio assi, e non rotonde, pali, proprio per il modo di dormire delle galline. Un pò più in alto posizioneremo la postazione del gallo che tende a stare sempre più in alto delle galline. Ricordiamoci che all'esterno della casetta con pavimento in cemento dobbiamo lasciare uno spazio di terra libera per permettere alle galline di razzolare in libertà. Particolare attenzione dobbiamo riporre alla recinzione del nostro pollaio e del terreno che lo circonda. Usiamo della rete di plastica, quella in metallo alla lunga diventerebbe arruginita e potrebbe usurarsi, alta circa due metri e, penetrata nel terreno per una trentina di centimetri, all'interno di un piccolo fossato, scavato precedentemente, dove andremo a gettare del cemeto, in modo che una volta indurito tenga prigioniera la rete, in modo da non lasciare passare animali tipo faine , donnole o topi, che scavando al di sotto della rete stessa , potrebbero introdursi nel pollaio e cibarsi delle nostre galline. Seguendo questi consigli, come da mia esperienza personale, avrete sicuramente dei vantaggi quali, un pollaio efficiente e facile da tenere pulito considerando lemalattie che potrebbero derivare da una pulizia sommaria e difficoltosa e, nessuno svantaggio se non quello di dover dedicare un pò di tempo e lavoro.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>