Come costruire un periscopio

Capita che molto spesso si cerchino nuovi e stimolanti giochi da far realizzare con le proprie mani ai bambini, così , per stimolarli e per far apprendere loro che la vivacità dell’ infanzia non è il mondo autistico dei video games o della tv spazzatura.
Uno dei ” giochi ” più interessanti da realizzare è sicuramente il periscopio. Molti, non sapranno bene di cosa sto parlando, ma a tal proposito, è bene sottolineare che anche il termine gioco per questo strumento è, forse, leggermente inappropriato. Il periscopio è , nella versione reale, uno strumento ottico molto efficace che, utilizzando dei prismi all’ interno di un lungo tubo, permette una visione della zona circostante a 360 gradi , nonchè la possibilità di poter vedere gli altri senza essere visti. Il periscopio , proprio grazie alle sue eccellenti qualità pratiche, fu adottato per la prima volta da sottomarini, carri armati ed uomini delle trincee durante il Primo conflitto mondiale.
Tolto però il lato bellicoso dell’ oggetto, il periscopio si presta ad essere un gioco molto singolare e divertente per i bambini, soprattutto per i maschietti che , inevitabilmente, giocano alla guerra.
Per costruirlo non occorrono neì grandi cose nè un’ abilità esagerata, in quanto può facilmente essere realizzato dai bambini da soli ma comunque sotto la supervisione di un adulto. Per costruire un periscopio occorreranno :
1 . un tubo di plastica di quelli che usano i geometri e gli architetti per metterci dentro i progetti;
2 . specchietti da trucco che entrino nel tubo.
Naturalmente per una versione semplificata il tubo di plastica può essere abilmente sostituito da un tubo di carta, tipo uno di quelli dei rotoloni di carta assorbente da cucina.
Poi seguitate in questo modo :
1 . per prima cosa bisogna prendere il tubo e assicurarsi che sia rigido e non rovinato. Se utilizzate un tubo di carta, fate attenzione che non si inumidisca.
2 . adesso dovrete praticare due fori al tubo facendo come segue.
3 . mettete il tubo di fronte a voi e segnate con un pennarello un taglio in alto a destra ed uno in basso a sinistra: saranno i due buchi che vi permetteranno di vedere all’ interno de tubo e all’ esterno.
4 . ora inserite all’ interno del tubo due specchietti posizionandoli di 45 gradi rispetto ai buchi praticati in precedenza.
5 . se non trovate degli specchietti da trucco utili, potrete utilizzare dei ritagli di acciaio lucidati , però, con un po’ di pasta abrasiva: naturalmente questa è un’operazione da compiere con un adulto.
Questo è quanto. La difficoltà maggiore sta proprio nel posizionare bene gli specchietti, ma per il resto tutto il progetto si rivela molto semplice: un passatempo ideale e soprattutto estremamente economico, trattandosi di oggetti che si possono tranquillamente reperire in tutte le case.
Buon divertimento !

periscopio

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>