Come costruire un gazebo

Il Gazebo e’ una struttura presente molto spesso nei giardini di medie dimensioni proprio perchè riesce a conferire un certo stile oltre ovviamente alla praticità per ricavare spazi coperti perfetti da sfruttare nel tempo libero.
Se avete deciso di costruire da soli il vostro gazebo ecco dei consigli che vi aiuteranno nel farlo.
Vediamo dunque come dovrete procedere, passo dopo passo.
Come prima cosa cercate di fare uno schizzo del progetto, partendo proprio dalla forma che avete in mente di dare al vostro gazebo, andando a disegnare la pianta vera e propria. Fate in modo di segnare le strutture verticali che andranno a sorreggere la copertura.
Per realizzare tale copertura potrete utilizzare delle particolari traverse in legno che andranno ricoperte poi con delle piastrelle apposite, o con delle lastre in policarbonato.
Di soluzioni ce ne sono diverse; un’altra soluzione molto pratica ed efficace è quella di andare ad utilizzare degli speciali travetti fatti in legno, piazzandoli ad una distanza l’uno dall’altro di 40-50 cm. circa, e poi tra questi travetti passare un telo cerato o un semplice telo in cotone, come parasole, che poi chiaramente potrete togliere e rimettere a vostro piacere a seconda delle necessità e delle vostre esigenze.
Una cosa importante nel costruire il gazebo è la scelta della posizione. Dovrete fare in modo di scegliere una posizione adatta nel vostro giardino, che sia in piano, o in caso contrario toccherà a voi rendere il terreno pianeggiante andando a spianarlo di mano vostra. Dopo che avrete fatto il progetto su carta e stabilito il perimetro, dovrete scegliere se fare il basamento in calcestruzzo che andrete poi a ricoprire con delle piastrelle o se invece preferite lasciare il fondo del terreno con il prato.
Nel primo caso dovrete fissare le travi in legno tramite dei picchetti delimitando il perimetro di una cassaforma, e al suo interno andrete a porre una gabbia in tondino annegata nel calcestruzzo.
Assicuratevi che il calcestruzzo asciughi e secchi per bene, aspettando quantomeno una settimana prima di mettervi al lavoro sulla piattaforma. In seguito a ciò dovrete fare dei buchi all’interno dei quali andrete ad avvitare le staffe in metallo che faranno da ancoraggio per i pilastri ( grazie a queste staffe il vostro gazebo sarà mobile e quindi non dovrete chiedere il permesso e l’autorizzazione per la costruzione, salvo normative locali che prevedano passaggi diversi ).
Naturalmente, come già saprete, ci sono modelli e forme di gazebo tra i più svariati, ma va sicuramente detto che la forma a pianta quadrata rimane il modello classico e funzionale per eccellenza. Per rendere il vostro gazebo elegante potrete porre agli angoli delle fioriere ( cosa che inoltre funge come ancoraggio ), mentre per vostra praticità potrete usare delle zanzariere affrancandole ai lati.

costruire gazebo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>