Come costruire un blog

Grazie alla comunicazione multimediale ( che sfrutta contemporaneamente immagini, suoni,animazioni) tutti , senza nessuna preclusione, possono comunicare in maniera fattiva attraverso quello spazio virtuale che è comunemente conosciuto con il nome di blog.

La diffusione dei blog è una fatto abbastanza recente, prima dell’avvento di internet, intervenire in un dibattito pubblico, commentare degli episodi di cronaca o raccontare semplicemente se stessi, era impossibile, l’unico veicolo di comunicazione scritta erano i giornali che nella migliore delle ipotesi riservavano uno spazio ai lettori che spesso lo utilizzavano come una valvola di sfogo, ma bisognava fare i conti con la censura e i tagli delle redazioni.

L’avvento del computer ha aperto la strada alla comunicazione globale, ma solo chi aveva competenze e possibilità economiche poteva costruire una pagina web con cui comunicare, ora anche questa barriera è stata superata attraverso il blog, tutti possono aprire il loro blog.

Aprire un blog è semplice e non costa niente, costruirlo e riempirlo di contenuti interessanti è un’altra cosa; chi apre un blog spesso è animato dalla buona volontà, ma dopo un pò abbandona, il cimitero dei blog abbandonati è un giacimento che parla di storie personali ed è ancora tutto da esplorare .

Per costruire un blog bisogna innanzitutto avere le idee chiare sui contenuti da trattare, è meglio un blog monotematico o generalista? Dipende dagli argomenti che si vogliono affrontare, è importante economizzare le scelte, se decidiamo per esempio di costruire un blog letterario ci rivolgeremo a un target abbastanza ristretto, mentre se scegliamo un argomento come, per esempio, l’attualità, il bacino di lettori si allarga e cresce proporzionalmente alla competenza con cui vengono affrontati gli argomenti, insomma più il blog è interessante più viene letto.

Individuato l’argomento dobbiamo scegliere la veste grafica, esistono dei modelli che possiamo personalizzare con colori e caratteri, è meglio utilizzare quelli disponibili, il passo successivo è la realizzazione di un post, ossia di un articolo che deve essere coerente con il taglio”editoriale” del blog. La divisione in sequenze, evidenziando le parole chiave, rende il post fruibile ai lettori, sarà poi proficuo in fase di progettazione inserire tags e links di rimando in ogni articolo. L’inserimento, infine, di immagini darà al nostro blog quel tocco in più che lo renderà attraente e gradito ai lettori.

ESPERIENZE PERSONALI: Quella che ho appena descritto è la costruzione di un blog che ho seguito personalmente, il blog può anche essere un’occasione di guadagno grazie al programma AdSense di Google che permette di inserire della pubblicità pertinente agli argomenti affrontati generando, in questo modo, dei guadagni; suggerisco inoltre di inserire anche dei video di youtube e uno spazio per i commenti dei lettori che rendono il blog sicuramente più attraente e non solo una bacheca dove inserire dei testi scritti.

PREZZO: Gratis, il tempo per dedicarsi alla costruzione non è quantificabile.

SVANTAGGI: Sono pochi quelli che riescono a realizzare un blog interessante, tempo da dedicare.

VANTAGGI: Comunicare con gli altri al livello globale, avere uno spazio virtuale personale, possibilità di guadagno attraverso la pubblicità.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>