Cose da ricordare quando si assumono insulina e farmaci orali per il diabete

Il marito della mia migliore amica è affetto da diabete ed assume insulina oltre a farmaci per via orale. La sua è una vita normale, al pari di persone non malate ma deve avere delle accortezze in più rispetto a chi non ha problemi del suo tipo. Più di una volta, purtroppo, gli è capitato di trovarsi in una situazione di crisi ipoglicemiche e a volte gli è capitato perché non è stato attento ad alcune precauzioni che sono fondamentali nel caso di assunzione di farmaci di questo tipo.
Stando con lui – con loro, con i miei amici intendo – ho imparato quali sono le cose che si debbono ricordare in queste circostanze.
Innanzitutto non è opportuno ritardare o addirittura saltare un pasto: sembra sciocco, soprattutto che il ritardo di un pasto possa provocare delle conseguenze negative, ma è così e ne ho avuto una prova durante un nostro recente viaggio insieme. Il nostro amico ha dovuto ritardare il pranzo per un paio d’ore ed ha avuto una crisi con un colpo di sonno improvviso ed uno svenimento. Attenzione, dunque, a pasti il più possibile costanti e alla stessa ora. Anche eccessivi sforzi possono portare a conseguenze di questo tipo così come situazioni di affaticamento dovuto a perdita di sonno o a un lungo periodo di guida. E’ importante, in questi casi, avere a disposizione delle fonti di zucchero come caramelle, fette biscottate, cioccolatini o biscotti che possano ripristinare il livello glicemico.
Il malato di diabete dovrebbe essere abile a riconoscere in fretta i sintomi di questo malessere per assumere immediatamente un alimento che apporti zucchero.
Tenere alimenti di questo tipo a portata di mano dovrebbe essere un’abitudine quotidiana per chi assume farmaci per il diabete visto che scompensi improvvisi si possono avere in qualsiasi circostanza.
E’ importante anche tenere sotto controllo il peso: la mia amica lo ripete continuamente a suo marito che a volte tende a lasciarsi andare a tavola.
Un’alimentazione equilibrata che non permetta variazioni sostanziali di peso, in aumento ma anche in diminuzione, è un buon modo per permettere all’organismo di reagire al meglio all’assunzione dei farmaci.
Nel caso, inoltre, di assunzione di farmaci che possono avere effetti collaterali sull’attenzione e sul sistema nervoso centrale è necessario fare la massima attenzione nel mettersi alla guida o nell’avviare un’attività che richieda un certo stato di vigilanza.
Il nostro amico a volte avverte una marcata sensazione di spossatezza ed ha bisogno di riposare. Un eccessivo riposo, però, non è buona cosa. Questo almeno è ciò che dice sua moglie, la nostra amica, che ha imparato a riconoscere in un’improvvisa sensazione di stanchezza ed un impellente bisogno di dormire i segni di un’imminente crisi ipoglicemica. Bisogna, dunque, saper riconoscere i segni di uno stato di sofferenza così come è il caso di evitare alcolici che possono interferire con i medicinali ed avere effetti negativi sull’organismo. Anche a questo proposito, purtroppo, ho una certa esperienza personale con il nostro amico che tempo fa (quando era un giovanotto rampante!) si è preso una sbornia con gli amici ed ha avuto conseguenze che ricorderà a lungo… Da quel giorno ha detto addio agli alcolici di ogni ordine e grado!

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Sintomi tipici da carenza di magnesio e conseguenze sulla salute | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>