Cosa vedere a Varsavia

Gran bella città Varsavia.
La capitale della Polonia sta riscuotendo sempre piu’ successo come meta turistica.
La città e’ davvero bella e merita tutta questa attenzione. Basti pensare che suo centro storico è diventato patrimonio dell’ Unesco.
Varsavia si può raggiungere dall’ Italia, in vari modi: Aereo, treno, pullman e auto propria. Non abbiamo dunque scuse per non visitarla.
Naturalmente l’aereo resta il modo piu’ pratico e veloce per raggiungere questa citta’ polacca.
Varie infatti sono le compagnie che ci permettono di visitarla a basso costo. Per citarne una vi segnalo la Wizz air che ci permette di arrivare a Varsavia con un bagaglio da stiva al seguito pagando solo 106 a persona andata e ritorno.
La città e abbastanza grande, infatti conta una popolazione di circa 1.800.000 abitanti.
Dicevamo che il centro storico è veramente bello, quindi iniziamo a scoprirlo lentamente.
Partiamo da ” Trakt kròlewski “, meglio conosciuta come la ” via Reale “.
Deve il suo nome al fatto che questa strada collegava la antica citta’ vecchia con il palazzo reale. Sempre su questa via si trovano il Palazzo del presidente della repubblica e la chiesa di Sant’Anna.
Proseguendo per questa strada, raggiungiamo il più grande parco di Varsavia, quì ci troviamo nei ” Bagni reali Lazienki Krolewskie “. Fu edificato nel XVIII secolo per volere del Re, Stanislao Poniatowski. In questo parco ci sono degli edifici neoclassici molto belli, uno su tutti il palazzo dell’acqua.
Da vedere anche il Museo storico di Varsavia e molto altro ancora.
Se, invece vogliamo passare una splendida serata, andiamo, senza indugi nella via chiamata ” Ulica Nowy Swiat “, dove possiamo trovare molti locali dove bere un’ottima birra o magari un bicchierino di vodka.
Per visitare Varsavia e’ ottima la metropolitana, ma in alternativa è possibile muoversi anche con autobus e tram.

Varia e di buona qualità l’offerta di cibo. Un piatto molto diffuso sono i ” Pierogi “, simili ai nostri ravioli, vengono cotti sia bolliti che fritti e sono ripieni di formaggio, krauti e funghi o patate. Di questa pietanza esiste anche una versione dolce e alla frutta. E’ un piatto tipico della tradizione natalizia. E’ presente nel cenone di Natale che si accompagna ad altre 11 pietanze. E’ uso di questi abitanti apparecchiare la tavola natalizia con un coperto vuoto, da lasciare tale per l’eventuale viandante.
Sono particolari, ma meritano di essere assaggiati.

Il costo per persona in bassa stagione e’ di circa 500 euro e comprende viaggio in aereo e alloggio in un hotel discreto di tre stelle. Alle volte si possono trovare delle offerte last minut anche a meno.
Una vacanza quindi non carissima e comunque un esperienza da fare.
.
Dopo aver visitato il centro storico, con gli edifici sontuosi e classici, ci risultera’ strano confrontarci con la parte moderna.
L’altra faccia di Varsavia e’ un pò fredda, ma con uno sguardo al futuro.
A testimoniarlo ci sono i suoi modernissimi grattacieli e i grandi centri commerciali.

cosa-vedere-varsavia

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>