Cosa vedere in South Dakota la terra degli indiani

Organizzando il vostro viaggio nel midwest americano rimarrete sorpresi nell’ apprendere quante cose ci sono da vedere in South Dakota. Innanzitutto, il territorio risulta diviso idealmente in quattro regioni, ognuna caratterizzata da un proprio paesaggio tipico. Iniziamo dalla regione nord-ovest, che accoglie parte delle Grandi Pianure al confine con il North Dakota. Immense praterie dai colori spettacolari sono interrotte dalle sagome scure dei bisonti, i veri protagonisti di questa regione. Muovendosi verso sud, ci si inoltra nella regione delle famosissime Black Hills e delle inospitali Badlands. Le Black Hills, le Colline Sacre per la tribù indiana dei Sioux, furono terreno di terribili e sanguinose battaglie fra gli indiani e l’esercito americano, quando nella regione furono scoperti giacimenti di oro e rame. Fra questi massicci montuosi di granito, circondati da una estesa foresta, troviamo il famoso e visitatissimo Mount Rushmore National Memorial con le facce scolpite di quattro celebri presidenti americani: Washington, Jefferson, Roosevelt e Lincoln. Attraversando il boschetto alle sue pendici si può ripercorrere l’avventurosa storia di questo monumento, facendo delle brevi soste informative lungo il percorso. Non troppo lontano dalle Black Hills incontriamo l’altra opera famosa scolpita nella roccia: il Crazy Horse Memorial. L’opera, maestosa ma incompiuta, vuole celebrare il grande guerriero Sioux Cavallo Pazzo.
Sempre in questa regione, più a sud, troviamo l’incredile scenario del Badlands National Park. Questa inospitale area è un’immensa distesa di pinnacoli di roccia rossastri erosi dall’acqua e dal vento nel corso dei millenni. Un paesaggio quasi alieno ma spettacolare!
Spostandoci nella parte centrale del South Dakota incontriamo diversi laghi glaciali su entrambe le sponde del fiume Missouri, che taglia lo stato in due da nord a sud. A nord della piccola capitale federale dello stato, Pierre, si trova il lago di Oahe, posto ideale per gli amanti della pesca e della canoa. Percorrendo il Missouri verso sud si incontra il lago Lewis & Clarke, dove ammirare bellissimi tramonti e le tante piccole barche a vela che ne solcano le acque. Ma la zona centrale del South Dakota è anche il luogo delle riserve abitate dai discendenti delle diverse tribù Sioux. Può allora capitare di imbattersi durante l’anno in una delle tante “powwo”, le tradizionali e coloratissime feste indiane.
Infine, nella zona sud-est dello stato, troviamo la popolosa città di Sioux Falls. Essa sorge tra le praterie estese lungo il fiume Big Sioux River e prende il nome proprio dalle famose cascate, uno dei posti della zona da fotografare sicuramente. La città è molto interessante dal punto di vista storico e culturale: eventi e spettacoli si susseguono tutto l’anno. Non mancano, inoltre, locali in stile western e ristoranti dalla tipica ambientazione indiana, dove servono carne di bisonte cucinata in tantissimi modi.

cosa-vedere-south-dakota-la-terra-degli-indiani

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>