Cosa vedere in Polonia

La Polonia è un paese dell’Europa centro-orientale confinante con Germania, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ucraina, Bielorussia, Lituania e Russia. La sua capitale è Varsavia, centro economico del paese, mentre altre città importanti sul territorio polacco sono Cracovia, Lodz, Breslavia, Danzica, Poznan e Stettino.
Dal punto di vista turistico il paese non ha strutture ricettive particolarmente all’avanguardia se escludiamo quelle situate nelle grandi città, ed è al di fuori dai grandi flussi di visitatori, se si escludono alcune ristrette aree; ciò non significa però che la Polonia non sia un paese dalle mille bellezze culturali e paesaggistiche, le quali devono necessariamente spingere il turista a visitare questa terra.
Il periodo migliore per una visita è sicuramente la fine della primavera o l’inizio dell’autunno, lontani sia dal gelido e continentale inverno, sia dalle torride estati.
La capitale Varsavia si trova nella parte centrale del paese, nel voivodato della Masovia. Centro economico del paese, presenta comunque degli scorci interessanti anche come città turistica, quali la Piazza del Mercato, circondata da un mosaico di caratteristici edifici multicolori, il Castello Reale, nella parte meridionale della Città Vecchia, o il bellissimo Palazzo sull’Acqua situato nel Parco di Lazienki, quest’ultimo vero e proprio polmone verde della città nel quale anche gli appassionati di natura potranno trovare interesse nell’ammirare scoiattoli, pavoni o altri animali all’interno del parco stesso.
La città che però rappresenta il vero e proprio cuore culturale polacco, e con la quale Varsavia divide un’accesa rivalità è Cracovia, la “capitale del sud” come viene talvolta soprannominata. Molto meno cosmopolita e caotica e molto più storica e culturale di Varsavia, anche perchè distrutta in minor misura rispetto alla capitale dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, Cracovia possiede un bellissimo centro storico che è Patrimonio dell’Umanità per l’UNESCO. La Basilica di Santa Maria è, assieme alla Cattedrale di Wawel ed alla Chiesa di Sant’Adalberto, l’edificio religioso più importante della città, e sicuramente il più bello. Wawel è però il più visitato, in quanto santuario nazionale polacco e luogo di sepoltura per diversi sovrani e personaggi famosi di questa terra, tra i quali spiccano i nomi di Jozef Pilsudski e dell’ex presidente polacco deceduto nel 2010 Lech Kaczynski. Degni di nota sono anche la Torre del Municipio ed il Barbacane, esempio di struttura difensiva del XV-XVI secolo.
Se Cracovia rappresenta il cuore storico della Polonia, quello geografico e proiettato verso il futuro è Lodz, terza città per abitanti del paese e situata nel centro della Polonia. Qui è possibile imbattersi in edifici culturali e musei, quali il Palac Israela Poznanskiego, sede del Museo della Storia e dell’Arte della città, così come in costruzioni nuovissime, come i grattacieli dei lunghi viali della città.
Il turismo balneare è invece concentrato esclusivamente nel nord, sulle rive del Baltico, in città quali Danzica, Gdynia o Sopot, mentre un buon numero di turisti visitano le località religiose del sud, come Czestochowa o Zielona Gora.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>