Cosa vedere a Pechino

Città più popolosa della Cina con i suoi 14 milioni di abitanti e capitale della Repubblica popolare cinese, Pechino ha molte attrattive turistiche, poiché mescola modernità e tradizioni. La modernizzazione della città è stata favorita dai lavori avviati in vista delle olimpiadi del 2008, ospitate proprio da Pechino: un nuovo stadio olimpico, una nuova sede televisiva, il Centro Acquatico Nazionale, l’ampliamento dell’aeroporto internazionale. In più, c’è stato uno sviluppo delle reti di trasporto pubblico, avviato già negli anni ’80, con la costruzione di nuove linee della metropolitana, attualmente dotata di ben nove linee, che rendono più semplici gli spostamenti per visitare la città. Oltre alla metropolitana, può essere utile anche sfruttare il trasporto su ruote: Pechino dispone di quasi 600 linee di autobus. La capitale cinese ha due stazioni principali, quella centrale e quella ovest, che la collegano a molte città russe e coreane, oltre che cinesi. Il modo migliore per arrivare a Pechino è senza dubbio tramite aereo: l’aeroporto si trova a circa 20 Km dal centro e offre voli internazionali e intercontinentali. Il periodo ideale per visitare Pechino è senza dubbio quello primaverile quando le temperature variano dai 15 ai 25 gradi; molto calda ed umida è l’estate e freddo e rigido è l’inverno con temperature che scendono costantemente sotto zero. Abbastanza buono a livello climatico è anche il mese di settembre, quando le temperature iniziano a diminuire e con loro anche le abbondanti piogge estive. Per quanto riguarda il turismo, un luogo imperdibile di grande interesse storico nel centro della città è la piazza Tian’anmen, in cui fu proclamata la repubblica nel 1949.

Nella piazza si trova la porta d’ingresso alla Città proibita: palazzo che fu residenza degli esponenti della dinastia dei Ming e dei Qing e che è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Oggi è un museo visitabile che ospita numerose collezioni imperiali. Pechino ha più di un sito inserito dall’Unesco nella lista dei monumenti patrimonio dell’umanità: la Grande Muraglia (lunga più di 8.500 Km), il Palazzo d’estate, il Tempio del cielo; varrebbe la pena visitare la città anche solo per vedere questi imponenti edifici, ma a Pechino c’è molto di più. Una semplice passeggiata tra le strade della città fa cogliere la particolarità architettonica dei suoi edifici, realizzati in tre diversi stili, ognuno dei quali testimonia un periodo storico: lo stile imperiale, lo stile sovietico e lo stile moderno che ha ampliato la città con costruzione di grattacieli e strutture dall’alta tecnologia. Chi deciderà di visitare Pechino resterà colpito dalla sua bellezza, dalla sua popolosità e dall’unione di antico e moderno che la caratterizza.

pechino 1

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>