Cosa vedere in Groenlandia

Ragazzi oggi parliamo di uno splendido ed interessante viaggio da intraprendere, io sono andato l’anno scorso e non posso farvi capire come ci si sente …. a visitare la Groenlandia. Certo per toglierci subito il dente vi dico che il prezzo è abbastanza elevato, parliamo di all’incirca 1200 – 1500 euro e dovete organizzarvi bene, ma credetemi ne vale veramente la pena e ve lo consiglio disinteressatamente come farei con un mio amico.
Se decideste di partire vi do un po’ di informazioni geografiche che non fanno mai male: innanzitutto dovete sapere che la Groenlandia è la più grande isola di tutto il mondo, si trova nell’Oceano Atlantico settentrionale, esattamente tra lo Stretto di Davis e la Baia di Baffin, quest’ultima la separa dal Canada, e lo Stretto di Danimarca che la separa dall’Islanda. Per ciò che concerne la politica se vi possa interessare la Groenlandia si attiene, aderisce alla Danimarca, però in maniera autonomia sia dal canto legislativo che amministrativo.
Inotre la maggior parte della Groenlandia è ricoperta da uno strato di ghiaccio dunque organizzatevi al meglio.
Parliamo adesso di cosa poter visitare in Groenlandia, penso che
ciò vi interessi parecchio, almeno a me ha entusiasmato molto: la più grande attrazione per tutti i turisti che visitano la Groenlandia sono gli spettacolari e meravigliosi scenari artici dell’intero paese.
Però anche i diversi avvenimenti naturali come ad esempio l’aurora boreale, sono bellezze per un viaggio di questo genere, vorrei infatti ricordarvi e farvi sapere che l’aurora boreale si riscontra per tutto l’intero anno ma è visibile solo quando il cielo notturno è completamente buio e pulito, ciò significa che sarà più facile vederla durante l’autunno ma è possibile visionarla anche fino al mese di marzo prima delle lunghe e luminose notti che riserva l’estate.
Ancora un altro e diverso fatto naturale per me grandioso (quando l’ho visto sono rimasto a bocca aperta) è la visione del sole a mezzanotte che si potrete vedere a Qaanaaq tra la fine di parile e la fine di agosto, oppure a Uummannaq dal tra la fine di maggio e la fine di luglio, oppure ancora a Ilulissat tra la fine del mese di maggio e la fine del mese di luglio.
Infine, e si fa per dire, per gli appassionati dell’ambiente in se è anche singolare poter osservare la fauna, che comprende renne, buoi muschiati, orsi bianchi, lupi, lepri e volpi artiche, foche e le immancabili balene. Vi ricordo che nel paese è presente il più grande parco nazionale del mondo, un paradiso artico terrestre che include la numerosa fauna selvaggia tra cui l’orso polare ed anche il tricheco con i suoi dominanti denti.
Adesso vi auguro buon viaggio a tutti tra orsi bianchi, trichechi e balene!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>