Cosa vedere a Copenaghen

Panorama a Copenaghen

Panorama a Copenaghen

Per visitare Copenaghen sono necessarie alcune informazioni che possono rivelarsi fondamentali per un viaggio sicuro all’estero. Copenaghen è una città di dimensioni modeste, con un sistema di trasporti pubblici ottimo, grazie al quale potrete visitare la città, i suoi musei e i suoi monumenti, anche se non avete molto tempo a disposizione. La lingua ufficiale a Copenaghen è il danese, ma sono parlati in maniera diffusa anche il tedesco e l’inglese. La moneta ufficiale è la corona danese che equivale a 0,134 euro. Non dovrete abituarvi al fuso orario, poiché Copenaghen ha lo stesso orario dell’Italia, e il documento necessario per partire è la carta di identità. Per quanto riguarda le precauzioni sanitarie non ci sono avvertenze di nessun tipo. Potete raggiungere Copenaghen partendo dagli aeroporti di Milano, Roma e Bologna, dai quali partono voli della Scandinavian Airlines, mentre altre compagnie volano anche da Napoli, da Pisa e da Firenze. E’ consigliato partire in primavera, quando potete godervi gite in barca, passeggiate a piedi o in bicicletta, mentre, l’inverno è molto freddo, con eventi di pioggia e neve. Tuttavia, durante l’inverno le atmosfere natalizie rendono questa città assolutamente magica. In valigia bisogna portare abiti pesanti in inverno, che vi consentiranno di trascorrere una giornata all’aperto, mentre, in estate è più adatto l’abbigliamento sportivo. Un buon punto di partenza per visitare la capitale è Piazza del Municipio, punto di collegamento delle principali via della città, e da lì potete fare una gradevole passeggiata e cominciare ad ammirare la città. E’ possibile visitare il Museo Danese di Arte e Design, che contiene spazi di arte contemporanea. Copenaghen si caratterizza per l’ associazione di antico e moderno. Un simbolo di antichità è il Palazzo reale di Amalienborg, situato di fronte all’Opera House, teatro dell’opera in vetro e in metallo. Da visitare sono il Teatro di Prosa Reale e il Museo Nazionale di Fotografia. Per una piacevole e tranquilla passeggiata, potete visitare i Giardini Tivoli, un’oasi di verde e di divertimenti. Un importante meta turistica è il Museo Nazionale di Copenaghen, dove sia bambini che adulti possono fare un tuffo nella storia del regno danese, attraverso una rappresentazione degli avvenimenti storici, con giochi di luce e di suoni. Farete un vero e proprio viaggio nel tempo, che parte dalla preistoria, passa per il Medioevo, arrivando fino alle opere d’arte contemporanea. Non perdete la visita all’Arken Museum, un centro d’ arte contemporanea sul mare, e a Odense, una cittadina sull’isola di Fyn, soprannominata la “cittadina delle fiabe”, città natale di Hans Andersen. Non molto lontano da Odense, potete ammirare il castello di Egeskov, immerso in un bosco, e il Palazzo di Titania, la casa delle bambole costruita dall’ufficiale Sir Wilkinson per sua figlia. A Copenaghen potrete partecipare a molti eventi. Tra questi, il Copenaghen Jazz Festival si svolge a luglio e anima tutta la città; l’evento dura dieci giorni, durante i quali ci sono più di quattrocento concerti, molti dei quali sono gratuiti. Il Cultural Harbour Festival, invece, si svolge ad agosto nel porto della città e durante quest’evento ci sono diversi spettacoli, alcuni dei quali gratuiti, che vanno dalla danza al teatro, dalla musica allo sport. Per quanto riguarda la cucina, Copenaghen si differenzia molto dalle nostre specialità gastronomiche: dimenticatevi burro, brodi pesanti e cotture lunghe, mentre sono d’uso quotidiano le tartine di segale, con cipolla fritta e patate con salsa, accompagnate da birra. Per chi ama la cucina a base di pesce, da provare sono le ostriche, il salmone affumicato e le anguille, che vengono servite con salsa di prezzemolo e patate. Copenaghen è una città ricca di sorprese e di contraddizioni, in cui antico e moderno si fondono in un’ unica metropoli.

Panorama a Copenaghen

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>