Cosa valutare nell’apertura di un conto corrente

L’apertura di un conto corrente bancario è un’esigenza alla quale è preferibile dedicare  un po’ di tempo e alcune piccole attenzioni, in particolar modo in funzione alle finalità che intendiamo riservare al medesimo, il tutto all’interno di un range d’offerta bancaria oggi sempre più articolata e strutturata secondo molteplici profili.

 

Aprire un conto corrente Occhio a queste cose

Un conto corrente, ovviamente, non esprime solamente la necessità di avere un centro di deposito del denaro,  ma rappresenta uno strumento in grado di soddisfare diverse opportunità per le quali è necessario valutare al meglio le proposte specifiche nel settore bancario.
Grazie ad esso, in alcuni casi,  sarà più agevole ed immediata la gestione del denaro tramite il web-banking, vi sarà la possibilità di emettere assegni, richiedere carte di credito o di debito, così come le comode pre-pagate ideali per gli acquisti sul web.
Una serie di servizi necessari nel normale svolgimento delle attività e della vita sociale: non ultimo l’accredito diretto dello stipendio o il pagamento delle bollette tramite addebito diretto su conto.

Valutate tutte le opportunità, è ora il momento perfetto per analizzare alcune regole dedicate a tutti coloro che necessitano di maggiore chiarezza.
Innanzitutto se non avete particolari esigenze d’investimento finanziario, e cercate un conto limitato a funzioni basilari, diminuendo così le spese in una contingenza finanziaria attuale che prevede tassi d’interesse praticamente nulli, potrete cernire conti correnti i quali presentino come discriminante il costo azzerato delle spese di gestione.
Dopodiché è buona regola valutare ogni eventuali benefit che la banca offre nelle diverse tipologie, come la possibilità di usufruire di carte di credito e debito, o tessere bancomat, al netto di spese di gestione e di richiesta.

In queste fasi siate puntigliosi durante la valutazione, informatevi direttamente agli sportelli di concessione del conto sulle aggiunte di spesa di ogni singolo benefit offerto, sul costo di prelievo presso gli sportelli della rete bancaria, solitamente nulli, ma soprattutto sui costi di prelievo presso altri sportelli.
Come in altri ambiti, soprattutto assicurativi o telefonici, alcuni portali sono ottime sedi di comparazioni virtuali in aiuto del consumatore alla ricerca di termini di paragone nei quali orientarsi nella scelta. Ottima idea partire da qui.

scegliere conto corrente

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>