Cosa seminare e trapiantare nell’orto ad agosto

Di sicuro il mese di Agosto non è tempo di vacanza per chi possiede un orto o comunque abbia della terra a disposizione. Il caldo estivo non invoglia certo al lavoro nei campi ma il risultato sicuramente ripagherà di ogni fatica.

 

 

Istruzioni

  1. Il periodo è ideale per la semina di una notevole quantità di piantine ed ortaggi. La scelta si basa soprattutto sulla base di ciò che si vuole raccogliere per l'autunno o per l'annata successiva.

  2. Il mese di Agosto dunque è perfetto per la semina di ravanelli, carciofi, scarola, cavoli, cicoria, bietole, rucola, finocchi, carote, cipolle, prezzemolo, indivia, lattuga, fagioli e rape. A fine Agosto si possono seminare gli spinaci. La semina effettuata intorno alla fine del mese darà i frutti puntualmente in autunno.

  3. Se si vuole ottenere un raccolto migliore e maggiore è utile seminare all'interno di semenzai. In commercio ne esistono già pronti ma la loro realizzazione non è difficile. Basta fare dei piccoli buchi su dei contenitori di plastica, per esempio, dei vasetti di yogurt. E' importante innaffiare la terra utilizzando dei diffusori spray per consentire un'omogenea umidità negli strati di terra superiore dove si trovano i semi piantati.

  4. Se nei mesi precedenti sono state fatte delle semine, Agosto è anche il mese ideale per trapiantare le piantine più resistenti nell'orto. In particolar modo si può trapiantare il cavolo broccolo, il cavolo cappuccio, il cavolo verza, il cavolfiore, la cicoria, i carciofi, il sedano ed il sedano rapa, le barbabietole.

  5. Svolgendo in maniera corretta le operazioni di trapianto, facendo attenzione a non spezzare le piantine o le radici durante l'interramento, innaffiando in maniera regolare il terreno, le piantine cresceranno forti e rigogliose. Un accorgimento importante è quello di premunirsi di un telo traspirante, in vendita ad un costo contenuto nei negozi agricoli, per consentire alle piantine di non bruciarsi nel caso di un abbassamento improvviso delle temperature.

  6. Quasi tutto quello che è stato piantato ad Agosto (inizio o fine) se curato in maniera attenta e se la terra è stata regolarmente innaffiata potrà essere raccolto durante il periodo autunnale. Così si potranno avere delle insalate fresche di lattuga e ravanelli. Ancora si potranno gustare degli ottimi carciofi e preparare delle minestre calde con le svariate qualità di cavolo raccolte.

  7. Si potranno gustare, cucinati in vari modi spinaci e fagiolini nati nel proprio giardino. I prodotti raccolti saranno senz'alcun dubbio genuini e naturali, il loro gusto e le proprietà non avranno eguali e la soddisfazione di mangiare il frutto del proprio sacrificio sarà così grande da compensarne la fatica.

Digging The Vegetable Garden

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>