Cosa preparare per un picnic

I parchi sono tutti in fiore e le spiagge cominciano ad affollarsi è giunto il periodo ideale per trascorre una giornata all’aria aperta per la gioia di grandi e bambini. Magari la distanza per raggiungere il parco o la spiaggia è tanta, quindi passarvi solo un paio d’ore è un peccato visti i chilometri da trascorrere in macchina. Potremmo quindi decidere di fare un pic nic e passare l’intera giornata in questi rilassanti luoghi. Cosa portare nel cesto della colazione a sacco? Prima di tutto valutiamo le esigenze di tutti coloro che parteciperanno al pic nic e in primo luogo quelle dei bambini molto piccoli. Quindi prepariamo prima una borsa con tutto il necessario per il bebè, dalle pappe, ai biberon, alla sua acqua, i pannolini e sicuramente un cambio di abitini. Per quanto riguarda il resto della comitiva cominciamo a riempire la cesta. Sicuramente una tovaglia possibilmente in plastica per evitare che scolino liquidi ed isolare meglio il cibo dal terreno sottostante che sia prato o sabbia. Un plaid o dei teli da mare a seconda della temperatura, utili per sedersi mentre si mangia. Non mancheranno sicuramente piatti, bicchieri e posate in plastica, ma indispensabile almeno un coltello con lama metallica che può tornare utile per affettare del pane o dei salumi o sbucciare della frutta. Se la temperatura è calda, portiamo bevande a sufficienza, meglio avere meno cibo, ma non poca acqua nella stagione calda. Se vi sono bambini, oltre l’acqua possiamo portare dei succhi di frutta, freschi ma anche nutrienti, sono utilissimi se il bambino intento a giocare non vuole mangiare nulla di solido. Nel caso in cui la temperatura sia già molto elevata, è bene utilizzare una borsa frigo, per mantenere le bevande fresche durante le ore di permanenza. Per le pietanze ci sono tante possibilità, possiamo preparare dei semplici panini imbottiti con dei salumi e delle verdure, avvolti tovaglioli di carta, che possono essere consumanti più facilmente anche in piedi o mentre i bambini giocano. Se invece vogliamo unire utile a dilettevole. Possiamo preparare qualcosa la sera prima della data del pic nic, come una teglia di pizza che l’indomani taglieremo già in singole porzioni, confezionate singolarmente con dell’alluminio per evitare che le fette sporchino il resto del contenuto della cesta. Si può anche preparare un fresca insalata di riso o di pasta e ricoprirla con della pellicola trasparente che la mantiene morbida e non la fa asciugare. Questa pietanza farà si che il gruppo si fermi e si raduni intorno alla tovaglia per pranzare tutti insieme e quindi creare anche un attimo di coinvolgimento di tutta la famiglia. Delle frittate, magari con le verdure, sono un’ottima alternativa, gustosa e nutriente e nonostante la preparazione preventiva, si mantengono morbide e sono ottime anche all’interno del pane. Per concludere il pic nic, non può mancare sicuramente un delizioso dolce preparato in casa, si può optare per una fresca crostata di frutta fresca e crema o con la marmellata, che preparata il giorno prima è ancora più buona, o la classica ciambella ai due gusti cioccolato e bianca che piace tanto ai bambini.

picnic cibo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>