Cosa occorre per colorare i capelli a casa

Sempre più persone decidono di colorare i capelli in casa perchè in questo modo si riesce a risparmiare qualcosa dal punto di vista economico e, inoltre, si riesce anche a risparmiare del tempo, cosa non da poco. Oggi è possibile comprare anche delle tinture per capelli senza ammoniaca, di sicuro sono molto più delicate, le stesse però sono sconsigliate nel caso in cui ci siano dei capelli bianchi. Molto più semplice fare la tinta a casa nel caso in cui si decida di mantenere lo stesso colore o un colore simile oppure si scelga un colore più scuro rispetto al colore naturale, diverso il caso in cui invece si vogliono avere dei capelli più chiari. Per il primo caso occorre comprare del colore, solitamente presso supermercati e farmacie si trovano dal prezzo di circa otto euro in su, ma non si arriva a venti euro e questo di sicuro è un vantaggio. Nella scatola vi sono un tubetto di colore, un flaconcino rivelatore del colore e del balsamo, alcune marche contengono anche un trattamento protettivo da utilizzare prima della colorazione, sono contenuti anche dei guanti in lattice. Sulle confezioni ci sono delle istruzioni molto dettagliate e non occorre comprare altro perchè è tutto contenuto nel pacco. Solo nel caso in cui si voglia avere un trattamento più professionale si può comprare una ciotolina ed un pennello applicatore per distribuire meglio il colore, in questo caso meglio farsi aiutare.
La procedura è semplice, la prima volta che si usa il colore è consigliato effettuare un test allergico su una zona della pelle almeno 48 ore prima della colorazione. In alcune confezioni è contenuto anche un trattamento protettivo da utilizzare prima del colore, in questo caso la prima operazione è distribuire lo stesso. Il secondo passo è mettere della crema idratante, che solitamente si ha in casa, sulla fronte, stando attente a non toccare la radice del capello altrimenti il colore non prende, dietro le orecchie e sul collo, così eviterete di macchiarvi con il colore. Fatta questa operazione, deve essere preparato il colore, versate la crema colorante nel flaconcino che contiene il rivelatore di colore, agitate bene e dopo si può tranquillamente passare all’applicazione, stando ben attente a distribuire il colore soprattutto alla radici separando le varie ciocche di capelli. L’applicazione può avvenire sia con il beccuccio del flaconcino contenuto nella confezione, sia versando il prodotto in una ciotolina e applicandolo con il pennello. Il colore deve essere tenuto in posa per 20-30 minuti in base alle indicazioni della confezione. Fatto ciò occorre sciacquare i capelli per eliminare i residui di colore ed effettuare il lavaggio con lo shampoo e applicare il balsamo contenuto nella scatola. Nel caso in cui invece si vogliano avere dei capelli più chiari occorre effettuare prima l’applicazione dell’ossigeno schiarente, anch’esso contenuto nelle confezioni solitamente dei colori chiari, basta leggere le indicazioni, oppure chiedere al rivenditore. Quest’operazione può essere difficile e quindi sconsiglio a chi non è particolarmente esperto, si possono avere dei risultati deludenti e inoltre vi è lo svantaggio di seccare molto i capelli che possono risultare stopposi.

tinta

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>