Cosa fare se un cane vi attacca

Anche chi ama i cani non può negare che, quando essi diventano aggressivi, suscitano in noi paura e senso di smarrimento!
Non è detto che l’attacco di un cane sia finalizzato ad un’offesa grave, tuttavia è sempre meglio sapersi tutelare … il cane di norma assume nei confronti dell’uomo un atteggiamento amichevole, a meno che non abbia ricevuto diverse istruzioni o non abbia motivo di pensare (a volte equivocando) che voi vogliate in qualche modo offenderlo … questo per dire che, a parte casi di conclamata pazzia, un cane avrà sempre un motivo per aggredirvi, solamente che non è detto che voi sappiate interpretarlo e correggerlo, a causa di ovvie differenze comportamentali tra cane e uomo.
Di fronte ad un cane che assume nei vostri confronti un atteggiamento aggressivo bisognerebbe cercare innanzitutto di prevenire la fase di attacco. La prima cosa da fare è anche la più difficile, ovvero mantenere uno stato di apparente calma esteriore: il cane che vuole attaccare prima di procedere scriteriatamente cercherà di capire se siete un soggetto aggredibile, tentando di cogliere nel vostro sguardo, nella vostra postura o in alcuni vostri movimenti possibili segnali di debolezza. Sarà dunque opportuno cercare di scappare (a meno che non siate nei pressi di un rifugio sicuro) perché il cane a quel punto avrà la conferma della vostra debolezza e normalmente partirà all’attacco inseguendovi (e le speranze di non essere raggiunti da un cane arrabbiato sono decisamente basse!).
Evitando di assumere a nostra volta atteggiamenti aggrssivi (che la bestia potrebbe cogliere come una possibile vostra sfida ad attaccare, dopotutto si tratta di predatori) una delle cose migliori da fare è assumere una posizione eretta ed autoritaria, evitando di muovervi e facendogli capire che non avete paura di un suo eventuale attacco (poco importa se in realtà avrete fifa eccome! in certi casi conta più l’apparenza della realtà).
Se il cane dovesse continuare con l’atteggiamento aggressivo continuate a non rivolgergli le spalle, ed eventualmente provate a correggere il suo comportamento con un energico “no”.
Se si dovesse passare alla fase di attacco vera e propria va da sè che non esiste più una dottrina vera e propria sul comportamento da tenere, dovrete purtroppo vedervela corpo a corpo con l’animale … l’unico consiglio che per esperienza personale mi sento di darvi se volete aumentare le vostre possibilità di uscire incolumi dal duello è “cercate di rimanere sempre in piedi”, per due motivi: innanzitutto ricordate che siete più alti voi del cane, percui almeno da quel punto di vista lì anche la bestia più forte deve temervi e tenere in considerazione questo svantaggio … coricandovi il vostro vantaggio verrà meno; in secondo luogo lasciando che il cane vi metta a terra gli darete ancora più agio di attaccarvi, dandogli un’ulteriore conferma circa le sue possibilità di vittoria.
Comprendo che tutti voi siate dubbiosi circa la riuscita di queste tecniche, e infatti vi dico che in questi consigli non ce n’è uno che sia infallibile, sono solamente tecniche per difendersi al meglio, non per sconfiggere il cane… del resto non ci sono svantaggi nel perseguirle (sono anche gratis!) e il vantaggio potrebbe essere uscire incolumi, motivo per cui le consiglierei anche ad un amico che si trovasse in una situazione di pericolo imminente!

cani aggressivi

1 comment

Leave Comment
  1. Ho un cucciolo di 10 mesi da qualche tempo come salgo in terrazzo a volte non sempre mi aggredisce sui piedi mi vuole mordere,quanto più lo allontano più mi aggredisce,cosa fare? Il cucciolo è un incrocio di pincer e gekrasel

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>