Cosa fare per avere la pancia piatta

Con l’annuncio dell’imminente e tanto attesa bella stagione ci si ritrova, ancora una volta, ad affrontare il problema della pancia gonfia.
I rimedi necessari per sgonfiarsi un po’ in modo da poter tornare di nuovo in forma, sono semplici e basati su tre regole: bere molto, mangiare sano e fare movimento.

La prima cosa è sicuramente escludere ogni tipo di intolleranza alimentare (es. celiachia) che, come primo sintomo, ha per l’appunto l’addome gonfio ed irritato.

Fatto questo, ci si può allora affidare ad un’alimentazione sana che preveda l’inserimento di cibi facili da digerire e che non appesantiscono il corpo.
Cominciare dunque a ridurre, se non addirittura eliminare, quelli che favoriscono la formazione di gas nell’intestino, soprattutto se le funzioni intestinali non sono perfette (es. in caso di stipsi).
Abolire (soprattutto inizialmente) i legumi, le fritture, le verdure cotte, i formaggi stagionati nonché la mollica del pane.
Al loro posto favorire, invece, cibi leggeri come formaggi freschi, verdure depurative (ad esempio i carciofi) e pesce nonché dell’ottima frutta, possibilmente lontano dai pasti, privilegiando uva, kiwi ed ananas che non gonfiano e sono disintossicanti.

A tutto questo bisogna affiancare i liquidi. E’ fondamentale, per ridurre il gonfiore della pancia, bere tutto ciò che favorisce l’eliminazione di tossine che gravano il corpo. Via libera, quindi, all’acqua (non gasata) e affidarsi a tisane di erbe (ottima al finocchio).
In questo modo si eliminano i gas in eccesso e si aiuta la funzionalità intestinale. Per questo si consigliano tisane di valeriana associata al tiglio, biancospino, melissa e camomilla.
L’erborista sarà in grado di trovare la tisana adatta per ogni singolo caso.

Una volta stabilita la giusta e sana alimentazione e fatta propria la buona abitudine del bere molto, non bisogna far mancare dell’attività fisica.

Buona cosa sarebbe sostituire i mezzi pubblici con lunghe passeggiate per raggiungere il luogo di lavoro.
Poi, basteranno pochi minuti al giorno di qualche esercizio crunch per rinforzare gli addominali e ridurre la pancia.

Ci sono diverse varianti di crunch ma l’esercizio basilare è semplice da eseguire: distendendosi al suolo con le gambe flesse, bisogna ripiegarsi lentamente su se stessi tirando le gambe al petto e sollevando solo le spalle. Non sforzare il collo e lasciare il tratto lombare a terra.
Non porta via tempo ed una volta acquisito allenamento risulterà più facile e meno stancante.

Ricordiamoci che queste dovrebbero essere abitudini da conservare sempre ed il corpo ci ringrazierà.

Pancia-piatta

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>