Cosa bisogna sapere prima di affittare una casa

Cosa è bene sapere prima di affittare una casa, un appartamento, una villa ecc ecc. …………..

Cosa sapere prima di affittare una casa

Prima di condurre in locazione una unità immobiliare è bene sapere determinate cose sia a livello contrattuale che a livello pratico.
Parlando di una locazione classica ovvero della durata di quattro anni rinnovabili occorre precisare prima di sottoscrivere qualunque contratto il canone di locazione mensile e sapere tramite documentazione l’ammontare preciso delle spese condominiali (ove presenti) chiedendo al locatore il preventivo/consuntivo dell’ultimo esercizio condominiale.
Una cosa da chiedere al locatore sono le certificazioni degli impianti, non sempre è possibile fornire questi certificati per motivi pratici ma resta inteso che l’impianto elettrico è decisamente bene averlo certificato qualora dovessero avvenire incidenti domestici. Da sepere anche che un normale contratto di locazione prevede il pagamento del canone di locazione al locatore e le spese condominiali direttamente all’ amministratore onde evitare “creste” da parte di locatori furbetti.

Tutti i contratti di locazione della durata di quattro anni rinnovabili devono essere registrati presso l’agenzia delle entrate competente di zona. Questo prevede il pagamento dell’ imposta di registro annuale pari al 2% del canone di locazione che le due parti devono dividersi al cinquanta per cento, è previsto il pagamento dei tributi speciali di 3,72 euro per ogni copia registrata che si ritira all’ufficio delle entrate (non dimenticate che una copia registrata rimane all’agenzia stessa quindi per averne una copia per parte occorre registrarne tre) per poter registrare è necessario autenticare i contratti con marche da bollo riportanti la medesima data di stipula del contratto di locazione stesso … tutte le marche da bollo devono essere di 14,62 euro ed è necessaria una marca da bollo ogni cento righe (esempio se le righe sono 350 saranno necessarie quattro marche da bollo per ogni contratto)
Le marche da bollo sono a carico del conduttore ovvero dell’ inquilino.

I contratti di locazione possono essere interrotti dal conduttore anche nei primi quattro anni della sua validità normalmente con un preavviso di sei mesi da recapitare al locatore almeno sei mesi prima della data del rilascio.
Al momento del contratto il locatore generalmente chiede tre mensilità anticipate sul canone di locazione e sulle spese di gestione condominiale più una somma pari a tre mesi a titolo di cauzione, questa somma può essere messa a disposizione o tramite un libretto al portatore oppure mediante una fidejussione bancaria nonchè assicurativa.

cosa-bisogna-sapere-prima-di-affittare-una-casa

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>