Cos’è e per cosa si usa lo Xanax

Lo Xanax è un farmaco che necessita di ricetta medica per poter essere acquistato. Questo perché Xanax è uno dei farmaci a base di benzodiazepine (il principio attivo, infatti, è l’alprazolam), che vengono utilizzate nella cura dei disturbi psichici come ansia, attacchi di panico, agorafobia e simili. Pertanto tali farmaci vanno usati con cautela e solo ed esclusivamente dietro suggerimento medico; lo specialista inoltre, dopo aver prescritto la cura per un limitato lasso di tempo, è tenuto a visitare nuovamente il paziente per valutare l’eventuale variazione di somministrazione del medicinale.

 

Dosaggi in vendita

Xanax si trova, infatti, in commercio sia in forma di pastiglie (da 0.5 mg a 3 mg) che sotto forma di gocce per poter essere correttamente utilizzato a seconda delle necessità del paziente; è importante infatti sottolineare come tutti gli ansiolitici e antidepressivi, in particolare quelli a base di benzodiazepine, possono provocare una grande quantità di effetti collaterali, ragion per cui è essenziale assumerli solo nelle quantità e per il periodo strettamente necessari.
Generalmente in soggetti che si trovano ad utilizzare il farmaco per la prima volta, il dosaggio è sempre inferiore rispetto a pazienti già trattati in precedenza con antidepressivi; questo poiché uno degli effetti collaterali più comuni è la graduale assuefazione al principio attivo, che rende spesso necessario un aumento sistematico delle dosi di farmaco per ottenere la medesima iniziale inibizione dell’ansia.
Lo Xanax, come le altre benzodiazepine, agisce infatti aumentando le azioni di una sostanza chimica naturale del cervello: il GABA (acido gamma-aminobutirrico). Il GABA è un neurotrasmettitore, cioè trasmette i messaggi da una cellula del cervello (neurone) ad un’altra. Il Gaba ha un’influenza sedativa, naturale, generale sul cervello. Questo significa che è tranquillante ed ipnotico dell’’organismo.
Questa azione naturale del GABA è aumentata dalle benzodiazepine, che producono così un’’inibizione chimica dei neuroni. Perciò è facilmente comprensibile come l’’assunzione continuativa di farmaci di questo tipo provoca nel cervello vari effetti collaterali quali sedazione, turbe della memoria, effetti stimolanti (più osservati in particolare in soggetti come anziani e bambini) e altre conseguenze paradosse, come depressione e ottundimento emozionale, –l’’incapacità cioè di provare piacere o dolore.

Tempi di utilizzo

Come già detto inoltre, le benzodiazepine procurano anche dipendenza psicologica, motivo per cui la cura va protratta solo per il periodo strettamente necessario; l’’aumento del dosaggio va seguito dello specialista e l’’interruzione della somministrazione deve essere effettuata gradualmente, senza bruschi cali di dosaggio che potrebbero innescare fenomeni di vere e proprie crisi d’’astinenza.
Lo Xanax, come tutti i farmaci di questa categoria, va assunto solo in casi di effettiva necessità, sotto costante controllo medico e con grandissima cautela soprattutto nelle donne incinte, poiché le benzodiazepine attraversano la placenta e possono provocare danni al feto.
Purtroppo gli stati ansiosi sono gravemente debilitanti per moltissime persone; gli ansiolitici e gli antidepressivi costituiscono quindi un aiuto essenziale, con la sorveglianza, però, dei propri cari e di un medico competente e qualificato.

APPROFONDISCI LA GUIDA: La depressione: come capirla
APPROFONDISCI LA GUIDA: Cos’è e per cosa si usa lo Xanax

cos-e-e-per-cosa-si-usa-lo-xanax

2 comments

Leave Comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>