Consigli utili per effettuare riparazioni in casa

La casa è il luogo in cui passiamo la maggior parte della vita e come ogni cosa è soggetta all’ usura del tempo e richiede pertanto una manutenzione costante ed accurata.

Guasti, rotture, perdite possono verificarsi in qualsiasi momento. Conoscere le nozioni fondamentali del fai da te potrebbe non bastare a risolvere quei piccoli inconvenienti che possono verificarsi in qualsiasi momento come la rottura di rubinetti, interruttori, finestre, mattonelle, intonaci ecc…
Per risolvere questi piccoli problemi è necessario avere buona manualità, familiarità con attrezzi da lavoro come pinze, giravite, chiavi inglesi, trapani, pennelli, conoscenza dei rudimenti di impiantistica elettrica e idraulica e a meno che non siamo degli idraulici, elettricisti o dei muratori professionisti è sempre meglio farsi consigliare da un esperto prima di effettuare qualsiasi riparazione.

Come occuparsi delle più comuni magagne in casa

Uno dei fastidi più ricorrenti è la perdita di acqua dal lavandino che, a meno che non sia causata dalla rottura di qualche tubo (nel qual caso occorre sostituire il tubo) può essere risolta stringendo, anche a mano, le ghiere del sifone e controllando le guarnizioni. Per sostituire un rubinetto rotto è necessario acquistarlo da un rivenditore assicurandosi che quello nuovo abbia lo stesso passo, ovvero lo stesso sistema di aggancio ai tubi. Basta inserire le guarnizioni appoggiarlo ai tubi scoperti e stringerlo con una chiave pappagallo, avendo cura di frapporre, tra i denti della chiave e i bulloni del rubinetto, uno straccio per evitare che si graffi. Ovviamente prima di questo genere di riparazioni sarebbe opportuno girare la chiave d’ arresto per evitare la fuoriuscita dell’ acqua.

Per sostituire un interruttore non più funzionante occorre innanzitutto staccare la corrente elettrica abbassando la leva del contatore, svitare le viti laterali che lo tengono fermo, scollegare i fili e ricollegarli al nuovo interruttore senza modificare i collegamenti. E’ un’operazione molto semplice che può essere effettuata da chiunque.

Per i lavori di muratura occorre, invece, avere almeno un minimo di pratica e conoscenza dei prodotti come i collanti cementizi, diluenti, stucchi, vernici ecc.
Se si è alle prese con la tinteggiatura delle pareti è opportuno scegliere una vernice lavabile di buona qualità onde assicurare una buona resa nel tempo e uniformità del colore. Se non si è esperti nella tinteggiatura l’ utilizzo di un rullo può risultare più agevole dei pennelli ed è necessario verificare, leggendo le istruzioni per l’ uso riportate sulla confezione del prodotto o chiedendo al rivenditore, la percentuale d’ acqua da aggiungere alla vernice per diluirla.
Può capitare che il tempo abbia creato delle crepe dell’ intonaco o che parte di questo si sia staccato dalla parete. In questi casi occorre acquistare uno stucco bianco per pareti rasante di buona qualità e applicarlo con una spatola dopo averlo diluito con l’acqua.

Il vantaggio di saper effettuare tanti piccoli lavori in casa può comportare un notevole risparmio di denaro. Bisogna, però, agire sempre con cognizione e usare la testa per evitare di causare ulteriori danni.

consigli-utili-effettuare-riparazioni-casa

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>