Come conservare i fiori recisi

Amo le piante in genere, sia da esterno che da appartamento.
Vivo però in un condominio e quindi non mi posso sbizzarrire, come vorrei, all’esterno.
Ragion per cui… lo faccio all’interno!
Mi piacciono tantissimo le piante verdi e anche quelle che vengono denominate “grasse”.
Con quest’ultime non c’è molto da fare per mantenerle vive e non occorre nemmeno il classico pollice verde!
Ma ancor più di queste, adoro i fiori colorati.
Mi piacciono sia che facciano parte di un pianta o che siano fiori recisi.
Quando posso mi reco in montagna, in primavera, e raccolgo piccoli mazzolini di primule e viole.
Una vera goduria per la vista e per l’olfatto: sprigionano un profumo meravigliosamente buono.
Mi piace anche comprare ogni tanto dei fiori recisi dal fiorista.
Vuoi per fare un centro tavola in occasione di un pranzo o una cena importante o anche solo per me: la casa cambia aspetto con un bel vaso di fiori ed è come se fosse sempre primavera.
La cosa difficile però, quando si acquistano fiori recisi, è farli durare.
I fiori costano parecchio soprattutto se si pensa al fatto che non durano purtroppo tantissimo.
Ci sono diversi espedienti per ovviare a questo.
Il primo che vi voglio suggerire è veloce e non eccessivamente dispendioso.
Chi non ha in casa un’aspirina?
Bene, vi servirà, non certo per un mal di testa, ma bensì per far durare più a lungo i vostri bellissimi fiori recisi.
Infatti sarà sufficiente sciogliere nell’acqua del vaso che contiene i fiori recisi, un’aspirina effervescente e i vostri fiori dureranno molto più a lungo.
Un altro modo veloce e questa volta completamente a zero costo è questo: controllate come sono stati tagliati i vostri fiori.
Se l’incisione è pari allora dovete intervenire assolutamente.
Dovete infatti far in modo di praticare un taglio trasversale nel gambo usando possibilmente forbici che taglino molto bene per non rovinare il gambo.
Con il taglio fatto in questo modo, il fiore riuscirà ad assorbire più acqua garantendo in questo modo la freschezza più a lungo.
Accorciate quotidianamente i fiori..di pochi millimetri ma fatelo perché garantirete freschezza più a lungo.
Ricordate inoltre di cambiare spesso l’acqua del vaso in modo che sia sempre fresca e a questo scopo non dimenticate che il vaso con i fiori recisi non si deve mai trovare sotto la luce diretta del sole e neppure vicino ai caloriferi se no accelererete il processo naturale di ingiallimento e decomposizione dei fiori.
Tirate sempre via le foglie che vedete ingiallite e secche perché “rubano” acqua ai fiori freschi che invece necessitano di acqua per mantenersi a lungo.
Se per un qualsiasi motivo doveste trovare i vostri fiori molto appassiti provate con questo rimedio d’urgenza.
Prendete i fiori e immergeteli per pochi istanti in acqua bollente: li vedrete rifiorire come per magia.

fiori recisi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>