Come confezionare un cesto natalizio

Siamo alle porte del nuovo Natale e le persone iniziano a guardarsi intorno per trovare qualcosa di originale da regalare. Nessuno sa bene che cosa scegliere, poi l’occhio cade su un articolo del web: cestini di Natale. E allora si cerca di ingegnarsi. Ma come si fa a costruire un cestino di Natale?

Cosa occorre:

- pagliuzze finte o semplicemente fili di plastica colorata

- un cesto della misura adatta

- un foglio di cellophane completamente trasparente o con alcune immagini disegnate

- una spillatrice

- cibi e oggettistica da inserire all’interno del cesto

Come fare:

Stendiamo il foglio di cellophane sul tavolo e mettiamo il cesto su di esso. Poi inseriamo al suo interno prima le pagliuzze e in seguito i vari accessori che abbiamo acquistato, separati da una buona dose del materiale filamentoso. Per migliorare la prospettiva si possono disporre gli oggetti, panettoni, panforti, pandori, ricciarelli, frutta fresca o secca, zampone, lenticchie, caffè, cioccolatini, bottiglie di vino, etc, in modo che risultino in ordine di grandezza crescente, cosicché tutto lo spazio sia occupato senza lasciare tracce di vuoto che darebbero un’amara impressione. Una variante potrebbe essere quella di sostituire o integrare i soliti alimenti con accessori che sappiamo piacere ai destinatari del nostro regalo. Il modo in avvolgere il cesto può essere di due tipi: uno prevede di posizionarlo il più possibile verso un lato, facendo si che il restante possa coprire interamente il recipiente; l’altro modo è quello di posizionarlo centralmente.

Nel primo caso occorre prendere il lembo più lungo e far si che lo strato di cellophane ricopra tutto il cesto fino ad arrivare dalla parte opposta. Qui potremo congiungerlo con l’altro lembo, raggomitolandoli entrambi e poi bloccandoli con una spillatrice. Nel secondo caso invece sarà molto più carino congiungere le due parti proprio nel centro del cesto, facendo attenzione a farle passare sotto lo spazio vuoto creato dal manico. Per bloccarlo però verranno utilizzati, anziché le solite spille, dei nastri colorati che conferiranno un aspetto più natalizio. Sarà utile avvolgere i nastri intorno al congiungimento del foglio di cellophane, per poi chiudere il tutto dopo aver fatto fare almeno tre-quattro giri alle strisce colorate. Per migliorare l’aspetto potremo anche far si che i nastri si intreccino in un fiocco e, magari, passare con un paio di forbici il pezzo di nastro che rimane inutilizzato, così da creare dei riccioli.

I nastri potrebbero essere legati attorno al manico e, in aggiunta, si potrebbero inserire dei particolari come dei fiocchi a tinta unita o di colori differenti. Alcuni usano addirittura più fiocchi in modo da non lasciare nessuna parte del manico visibile dall’esterno. Il consiglio è però quello di non esagerare, troppa elaborazione può risultare dannosa. Un’altra alternativa è quella di lasciare il cesto aperto, senza usare il cellophane. Un’idea potrebbe essere quella di tagliare delle strisce colorate, magari anche con qualche disegno natalizio, e legarle ai manici in almeno 7 o 8 direzioni differenti, in modo che il cesto venga suddiviso nello stesso numero di parti. Per terminare potremmo poi bloccare con un paio di pezzetti di scotch i nastri sotto al cesto. Il nostro cesto sarà pronto per essere regalato, poca fatica e tanta figura. Semplice, veloce, a basso costo. Insomma, se non volete fare il solito regalo privo di originalità, mettetevi all’opera, il cesto di Natale aspetta soltanto voi.

cesto natale

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>