Come viaggiare sicuri

E’ iniziato il nuovo anno e stiamo già sognando le tanto attese vacanze estive.
In questo momento per molti di noi inizia la fase della pianificazione, ossia della scelta della meta ideale della nostra vacanza, richiesta di preventivi, ricerca su internet di offerte first minute e via dicendo. Elemento essenziale da non sottovalutare è la voce sicurezza. Quali sono le mosse giuste per partire sereni e non incorrere in spiacevoli sorprese una volta giunti a destinazione?

La regola fondamentale per tutti i viaggi è “Informarsi preventivamente sui luoghi che si intendono visitare”.

Se abbiamo deciso di visitare New York, sappiamo quali sono i quartieri più a rischio e quelli in cui possiamo camminare tranquilli senza guardarci le spalle? Se decidiamo di recarci in Africa ci siamo informati sulle eventuali vaccinazioni richieste o epidemie in atto? Nella nostra scelta della compagnia aerea c’è sorto il dubbio di controllare la black list dei vettori aerei?
Queste sono solo alcune domande che sarebbe bene porsi prima di prenotare un viaggio. Trovare risposte a questi interrogativi è semplice, grazie ad internet abbiamo a disposizione una miniera di informazioni dal valore inestimabile. Possiamo avvalerci del parere di altri viaggiatori, navigare tra le pagine di siti istituzionali, attingere notizie da siti specializzati in viaggi.

Nella mia esperienza di viaggiatore due sono i siti che consiglio spassionatamente.

Il primo è viaggiaresicuri.it, curato dal ministero degli affari esteri, in continuo aggiornamento sugli avvenimenti di tutti i paesi del globo. Troviamo utilissime schede con la situazione sanitaria, sicurezza, eventi climatici e documenti necessari per ciascuna nazione.

Il secondo dovesiamonelmondo.it gestito direttamente dalla Farnesina, ci permette di inserire i dati del nostro viaggio ed essere avvisati tramite sms su eventi naturali o civili di particolare importanza che dovremmo evitare. Importante iscriversi per essere raggiunti immediatamente dal nostro ministero degli affari esteri nell’eventualità di catastrofi o quant’altro.

Altra mossa preventiva, controllare se sono necessari dei vaccini per visitare le zone oggetto del nostro itinerario. Il rischio malaria, epatite o dengue è molto alto in alcuni paesi non sottovalutiamolo o potremmo pentircene amaramente.

E’ buona norma stipulare sempre un’assicurazione sanitaria. Ricordiamoci che cure mediche e farmaci sono oltremisura costosi in alcuni paesi, primo fra tutti gli Stati Uniti d’America, ammalarsi da queste parti senza assicurazione non è possibile. Meglio spendere un centinaio di euro prima che migliaia poi!

Portiamo sempre con noi un elenco di numeri di telefono utili se ci troviamo in difficoltà:
Ambasciata o consolato, assistenza del tour operator, blocco carte di credito in caso di furto o smarrimento, compagnia aerea.

E per finire alcuni comportamenti da tenere in viaggio:
Non ostentare gioielli, macchine fotografiche e soldi.
Rispettare usi e costumi locali, specialmente nei paesi musulmani non vestirsi in maniera succinta.
Stare lontani da manifestazioni o assembramenti.
Affidarsi ad agenzie qualificate per prenotare le nostre escursioni.
Bere solo acqua in bottiglia, evitare ghiaccio e verdure crude.

Pronti si parte!

Come viaggiare sicuri

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>