Come tutelare il bagaglio durante un viaggio in aereo

Se si deve partire per un viaggio in aereo, è sempre possibile che il bagaglio che si imbarca si smarrisca o si danneggi. Ecco come poter fare per poter assicurare il proprio bagaglio.

 

 

Istruzioni

  1. La prima accortezza che si può avere quando si deve preparare la valigia da imbarcare sull'aereo, quella da cui ovvero ci si separerà per tutta la durata del viaggio, salvo poi recuperarla all'arrivo, è quella di imballarla con accuratezza. Negli aeroporti esistono i cosiddetti security bag, punti in cui poter usare della plastica resistente in cui avvolgere il bagaglio. Nelle operazioni di carico e scarico, in cui viene fortemente sollecitato da lanci ed urti, sarà in questo modo più protetto.

  2. Un altro accorgimento che può risultare molto utile, anche se spesso non ci si pensa per risparmiare sulle spese complessive, è fare un'assicurazione contro il furto, lo smarrimento o il danneggiamento della propria valigia. Praticamente tutte le compagnie aeree mettono questo servizio a disposizione dei loro viaggiatori; le varie polizze possono avere delle caratteristiche in po' diverse ma consentono di poter avere un risarcimento in varie evenienze spiacevoli.

  3. Se si stipula l'assicurazione, si potrà vedere ripagato il valore di quanto contenuto nel bagaglio, oppure verranno ripagate le spese che si sono dovute sostenere per acquistare nuovi capi di abbigliamento o oggetti, nel caso di un ritardo nella consegna. In questo caso vi sono dei limiti di spesa consentita, e va scrupolosamente conservato lo scontrino. Va da sé che, come per ogni assicurazione, lo smarrimento o il furto di un bagaglio deve essere motivato in modo circostanziato. Se è stato dovuto solo ad un atteggiamento incauto o poco accorto, difficilmente verrà riconosciuto il rimborso.

  4. Anche se si stipula un'assicurazione sul bagaglio, è sempre bene avere un'attenzione particolare agli oggetti di valore, come ad esempio i gioielli, o attrezzature tecnologiche molto costose, come laptop o tablet. In questi casi non viene riconosciuto in genere che un 50% del loro valore: quindi è meglio non smarrirli, tenendoli sempre sotto stretto controllo, meglio se con sé in volo.

bagaglio aereo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>