Come trovare ( e prenotare) il volo migliore con Google Flights

Come sempre “the big G” non sbaglia un colpo e così, in pochi mesi, il suo motore di ricerca per i voli si rivela come uno dei metodi più rapidi e completi per individuare la soluzione  migliore.
Vediamo allora come selezionare (e prenotare) il nostro viaggio con il tool di ricerca firmato Google.

 

Come trovare il volo ideale con Google Flights

Internet ci ha facilitato la vita per un sacco di cose, ma, spesso, i tanti strumenti che ci mette a disposizione finiscono anche per trasformare una ricerca in un’odissea fatta di confronti e paragoni.
Questo avviene, naturalmente, anche quando siamo impegnati nel pianificare un viaggio aereo, alle prese con decine di siti che promettono i voli migliori o i prezzi più appetibili. Tante fonti e la ricerca può trasformarsi in uno stress non indifferente, con costi, talvolta, che cambiano in tempo reali e  posti non più disponibili o nuovamente prenotabili.
Se vogliamo evitare tutto ciò la soluzione si chiama  Google Flights.

Andando sul motore per voli di casa Google, infatti, è possibile individuare la soluzione più conveniente in pochi istanti, occupandoci semplicemente di digitare dati relativi alla partenza, destinazione, eventuali scali, e il gioco è fatto. Ovviamente potendo filtrare i risultati per costo, durata del viaggio o singola compagnia aerea.
Inoltre se si fosse ancora indecisi sulla propria destinazione, è possibile anche selezioanre una cartina geografica, più o meno dettagliata, confrontando i costi delle diverse tratte. Ad  esempio digitando “voli Europa per sud America” potremo avere una panoramica dei costi per le singole destinazioni, scoprendo quanto costi raggiungere Lima piuttosto che Rio de Janeiro.  Non manca, infine, l’opzione ” Mi sento fortunato” che, sostituendosi al ruotare del vecchio mappamondo con l’indice a caso poggiato su una meta, vi offrirà una destinazione, selezionata in base ai trend del momento e alle offerte più interessanti.

Altre ricerche non meno sfiziose sono quelle legate ai “ Best flights” che indicano, tratteggiandole in verde,  le migliori combinazioni tra velocità e prezzo. Inoltre non mancano i mille suggerimenti, all’insegna del risparmio, che svelano i giorni più economici nei quali volare, piuttosto che possibili risparmi utilizzando un diverso scalo o prendendo un aerero qualche ora prima o dopo.
Aiutandosi con l’intuitivo grafico a colonna, ad esempio, è possibile visualizzare istantaneamente il costo per i voli delle giornata successive a quella prescelta; potendo disporre di un minimo di elasticità nella partenza, si può risparmiare non poco.
Ovviamente utilissima la possibilità di memorizzare la propria scelta, attraverso “Salva l’itinerario“, con Google che non solo ci riproporrà il nostro piano di viaggio anche su altri dispositivi, ma, scaricando l’apposita app, ci notificherà eventuali variazioni di prezzo.

 

 

 

 

Google Flights voli

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>