Come trasformare lo smartphone in un sistema di videosorveglianza

Una delle gare perpetuate nel mondo degli smartphone è quella al dispositivo con la fotocamera più potente, più innovativa, più simile a quella di una digitale compatta. Se siamo tra i fortunati possessori di un cameraphone, in questa guida impareremo a creare una rete di sorveglianza domestica a costo zero.

 

Istruzioni

  1. Per prima cosa, col browser del pc (o Mac) rechiamoci sul sito della iChano Corporation e scarichiamo l'app per il nostro sistema fisso (http://adf.ly/nA0Bp).

  2. Successivamente, dal PlayStore, scarichiamo ed installiamo "AtHome Camera" (http://adf.ly/n9yHv). La versione per iPhone è presente mentre manca la release per i Windows Phone.

  3. Installiamo la versione per pc: al momento opportuno completiamo la registrazione e prendiamo nota del codice CID che ci verrà visualizzato.

  4. Torniamo all'applicazione mobile, avviamola e, in alto a sinistra, clicchiamo su "add" ed inseriamo il codice numerico CID visto in precedenza: a questo punto il pairing tra i dispositivi è fatto.

  5. Da questo momento potremo programmare l'app mobile in modo che si attivi ogni volta che venga rilevato un movimento (intervalli di rilevazione personalizzabili). In queste circostanze partirà una notifica mail che visualizzeremo dal nostro pc. Sempre da pc possiamo iniziare a registrare quanto avverrà in casa a partire da una certa ora ed seguire una forma di controllo parentale accertandoci del puntuale (o meno) ritorno a casa dei pargoli di famiglia.

index2

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>