Come trasferire dati e impostazioni dai vecchi pc con XP

L’8 di Aprile del 2014, dopo quasi 12 anni di onorato servizio (era il 25 Aprile), Windows XP cesserà di ricevere gli aggiornamenti di sicurezza da parte della Microsoft. Questo vuol dire che, nonostante la presenza di un antivirus e di un antispam, il pc animato da XP sarà di ben 5 volte più vulnerabile agli attacchi. Come se non bastasse, le periferiche che usciranno da qui in avanti non avranno il supporto per XP e quindi sarà impossibile usarle. In questo periodo di transizione, gli esperti avvertono che, se vi è assoluta necessità di lavorare ancora con un sistema XP, l’unico modo per farlo consiste nell’usare il computer “datato” offline o, quanto meno, di sconnetterlo dalla rete LAN in cui è attualmente inserito. Tuttavia, inutile dirlo, la cosa migliore da fare consiste nel passare ad un sistema gestito da un OS più moderno. Per farlo, la Microsoft ha predisposto una soluzione che verrà illustrata proprio in questa guida.

 

Istruzioni

  1. Mettiamo l’uno accanto all’altro i due computer, quello datato e quello animato da una versione successiva di Windows, e colleghiamoli con un cavo di trasferimento dati ad hoc (es. i modelli Laplink).

  2. A questo punto scarichiamo sul vecchio computer “PCmover Express” (https://www.microsoft.com/windows/en-us/xp/transfer-your-data.aspx), un tool gratuito predisposto dalla Microsoft per aiutare i possessori di un pc XP a migrare verso un modello animato da Windows 7 o 8.x.

  3. Dopo averlo installato ed avviato, avverrà un’analisi del sistema che ci consentirà di selezionare cosa salvare e trasferire. Possiamo scegliere di fare il backup ai documenti, ai video, alle foto, alla musica, alle impostazioni del sistema.

  4. Naturalmente queste voci possono essere salvate globalmente o singolarmente, in modo da escluderne qualcuna (es. se nel nuovo pc abbiamo configurato impostazioni differenti). Il lasso di tempo impiegato per trasferire i dati varia da pochi minuti a qualche ora, a seconda della mole di dati coinvolta e del tipo di cavo usato (si consiglia un “High-Speed Transfer Cable ethernet”) ma, in compenso il procedimento – una volta avviato – è del tutto automatizzato.

  5. Unico neo: dovendo passare da XP ad un Os diverso, il problema sta nel trasferire anche i programmi obsoleti e non solo i vecchi dati. Ecco, in tal senso, la soluzione non è gratuita ma a pagamento (“PCmover Professional for XP users”) e bisogna prima accertarsi che i vecchi programmi siano compatibili col nuovo sistema operativo. Altrimenti, l’unica soluzione consiste nell’emulare XP all’interno di una VirtualBox e, in quell’ambiente, reinstallare ad uno ad uno i nostri vecchi programmi di lavoro.

PCmover_express_02-568x448

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>