Come si pulisce l’ecopelle

In una società moderna che avanza sempre più verso tutto ciò che è ecologico, non poteva mancare l’utilizzo dell’ecopelle, che oramai ritroviamo presente un po’ dappertutto.

Dall’abbigliamento, alla bigiotteria agli elementi di arredo sono, infatti, infiniti gli oggetti realizzati con questo tipo di tessuto che oramai stanno cominciando a riempire le nostre case. Sarà anche perché oggetti di questo tipo rispetto a quelli realizzati in vera pelle costano molto di meno.
L’ecopelle, infatti, sappiamo tutti essere quel tessuto sintetico simile nell’aspetto alla pelle, realizzato però con scarti provenienti dalla lavorazione di questa. Ed è per questo che rispetto alla pelle costa meno ed è qualitativamente di livello inferiore. Di contro, però, risulta più facile da pulire.
Dovete sapere, infatti, che per la sua pulizia quotidiana vanno bene anche un semplice sgrassatore, come può essere il sapone o il detersivo che di solito utilizziamo per pulire i patti.
Ma vediamo nel dettaglio come procedere per la pulizia di un prodotto realizzato in ecopelle, qualunque esso sia.

Bisogna distinguere sempre la pulizia ordinaria, che è quella a cui dovremmo ricorrere abitualmente per evitare che col tempo il nostro prodotto si rovini, da quella che invece effettuiamo in maniera specifica per togliere eventuali macchie.
Prendiamo ad esempio il caso di un divano in ecopelle, visto che è facile averne uno in casa perché ha costi accessibili.
Per mantenere pulito un divano di questo tipo occorre passarvi periodicamente un panno umido. In questo modo andremo a rimuovere la patina di polvere che tutti i giorni vi si accumula. Ricordatevi, però, di asciugarlo passandovi sopra un panno asciutto.
E’ consigliato pure l’utilizzo di oli particolari e creme che si trovano in commercio. Queste una volta passate sulla superficie la rendono lucida e resistente. Bisognerà vedere quale di questi prodotti si adatti di più alle vostre esigenze. Basterà chiedere consiglio anche allo stesso rivenditore dove avete acquistato il divano o il capo in ecopelle.
L’importante è che non ricorriate per nessuna ragione all’utilizzo di prodotti chimici quali candeggine, solventi o qualsiasi tipo si spray per lucidare. Ricordatevi, infatt,i che pur essendo un prodotto sintetico, l’ecopelle potrebbe rovinarsi irrimediabilmente e per questo deve essere trattata con prodotti delicati. Difatti come vi ho già anticipato per la pulizia di un prodotto in ecopelle può andare bene anche un normale sapone. E non di rado viene utilizzato proprio un panno inumidito ed insaponato facendo attenzione dopo a risciacquare bene la parte interessata. Poi non vi rimarrà che asciugarlo passandovi un panno asciutto.
Ottimo è ad esempio il sapone di Marsiglia, quello intero che solitamente viene utilizzato per il bucato. Basterà bagnarlo e strofinarlo sulla macchia aiutandosi con una spugna morbida onde evitare di strisciare il tessuto. Dopodiché si risciacquerà la zona in cui vi abbiamo passato il sapone con un panno spugna e la si asciugherà con un altro panno asciutto. A questo punto la macchia sarà sparita e al suo posto si diffonderà un gradevole profumo di Marsiglia.
Vi consiglio anche di provare il latte detergente poiché questo passato con un panno sul divano, renderà l’ecopelle lucida.

APPROFONDISCI LA GUIDA: Come smacchiare la moquette
APPROFONDISCI LA GUIDA: Come si pulisce l’ecopelle

eco

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>