Come si legge un avviso di Equitalia

Leggere un avviso di Equitalia può a prima vista apparire decisamente complesso, ma in realtà sono sufficienti alcune nozioni per poter correttamente interpretare una cartella di avviso. Certo è che strumenti fondamentali sono la lucidità e una minima competenza.

Come leggere un avviso di Equitalia

Anzitutto, va premesso che Equitalia invia i propri avvisi esclusivamente via posta raccomandata, fattore da tenere ben presente per quanto concerne la propria sicurezza. Quando si riceve un avviso di Equitalia, la prima cosa da considerare è poi la necessità di mantenere la piena serenità, al fine di poter comprendere correttamente quanto l’avviso comunica.
La prima lettura deve quindi concentrarsi sui dati, al fine di essere certi in merito alla loro correttezza. Il nuovo modello – approvato nel 2015 – si presenta secondo una nuova veste, costituita dalla suddivisione dell’avviso in tre pagine. Nel frontespizio presenta un riepilogo degli atti per cui il contribuente risulta in mora, nel secondo ulteriori precisazioni e nel terzo la vera e propria notifica di pagamento.

Tale avviso deve quindi essere notificato al contribuente prima dell’inizio dell’espropriazione forzata, e dalla ricezione si hanno disposizione cinque giorni per provvedere alla soluzione del debito o alla richiesta di rateizzazione – solitamente possibile nei casi in cui l’importo risulti particolarmente alto. A ogni modo, passato un anno nel quale non si è intrapresa alcuna azione, ha inizio l’esproprio. In generale Equitalia utilizza comunque anche altri strumenti, come il sollecito e il preavviso di ipoteca.

Un valido consiglio, in generale, è sempre quello di analizzare con attenzione le tasse notificate nell’avviso – oltreché la veridicità della contestazione – senza limitarsi quindi al solo importo totale, ma dando adeguata importanza anche alle spese accessorie, al fine di potere ravvisare immediatamente eventuali errori. Nel caso in cui si sia certi dell’effettiva correttezza dell’avviso, si deve procedere alla lettura delle modalità di pagamento, sempre indicate in allegato all’avviso.

 

Come si legge un avviso di Equitalia