Come si guida un hoverboard

Hoverboard, probabilmente ne abbiamo tutti sentito parlare negli ultimi mesi soprattutto ci siamo tutti chiesti almeno una volta guardando un ragazzino di 9 anni sfrecciare su questi oggetti ‘ma come funziona?‘.

 

L’origine ‘futuristica’

Negli anni hanno assunto nomi diversi,  ma l’hoverboard rimane sostanzialmente  un dispositivo di trasporto personale per adulti e bambini che prende il suo attuale nome dal fenomeno cinematografico cult “Ritorno Al Futuro” grazie ad un giovanissimo Michael J. Fox. Quest’ultimo, infatti, utilizza un simile mezzo di trasporto per sfrecciare sulle acque di una fontana, fluttuandovi sopra.
L’ambientazione futuristica della scena del film ovviamente non è l’esatta rappresentazione degli attuali hoverboard che, nonostante riescano a superare piccoli ostacoli e muoversi su terreni accidentati, non sono – ancora – in grado di fluttuare sull’acqua.

Ma come funziona?

Dal punto di vista strutturale questo tipo di piattaforma si distingue dal suo precedessore – il segway – per la presenza di due ruote laterali di dimensioni più piccole rispetto all’unica ruota centrale e più grande del precedente; inoltre le piattaforme alla base dell’hoverboard sono dotate di un sensore di peso associato ad un giroscopio, che permette di determinare l’andamento del veicolo.

Secondo l’opinione di molti utilizzatori guidare uno di questi oggetti risulta molto più semplice che cercare di spiegarlo, proviamoci: il primo passo è posizionare orizzontalmente la tavola sul pavimento con le ruote in parallelo rispetto alle spalle; successivamente una volta saliti non sarà difficile mantenere l’equilibrio, i contrappesi accompagnati dal giroscopio permettono infatti alla tavola di restare sempre parallela rispetto al pavimento. In questo modo spostando leggermente il peso del corpo nella direzione desiderata riusciremo facilmente a spostare l’hoverboard. Ovviamente la fluidità dei movimenti dipenderà da quanta pratica abbiamo con il mezzo di trasporto.

Ultima ma non per importanza, è la discesa dalla tavola: dopo essersi assicurati che non sia più in movimento, basterà spostare velocemente uno dei due piedi a terra mentre si mantiene l’altro immobile sulla tavola. Il gioco è fatto, si può ora procedere a rimuovere l’altro piede e recuperare l’hoverboard.

APPROFONDISCI LA GUIDA: Come si effettua un reso su Amazon

Come si guida un hoverboard

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>