Come scegliere la migliore sedia per l’ufficio

Considerando che passiamo tantissime ore sulla nostra sedia di lavoro, è importantissimo scegliere quella giusta. Vediamo qualche utile suggerimento per il nostro confort e soprattutto la nostra salute.

 

 

 

 

 

 

Istruzioni

  1. Evitate sedie traballanti o di qualità scadente, magari rotte: una sedia che non è adatta alla schiena rischia, infatti, di favorire posture sbagliate, che alla lunga causano danni alla nostra schiena e difetti posturali.

  2. Quando scegliete la vostra sedia, non badate troppo a spese: una sedia di qualità costerà necessariamente un po' di più. Il risparmio, infatti, viene meno pensando come una sedia scadente durerà poco e vi costringerà ad assumere posture poco sane.

  3. Lo schienale della vostra sedia non dovrà essere basso: considerate che dovrà sostenere tutta la vostra schiena, anche la zona lombare, che solitamente è quella più soggetta a posture di tipo errato.

  4. Scegliete una sedia che vi permetta di piegare le gambe con la coscia parallela al pavimento, né troppo alta, né tanto meno troppo bassa, in modo da ostacolare in alcun modo la circolazione delle gambe. L'altezza della vostra sedia dipende naturalmente anche quella del vostro piano di lavoro. Ricordate che, generalmente, gli avambracci devono rimanere paralleli al pavimento, e sarebbe meglio evitare di tenerli inclinati.

  5. Per garantire alla sedia una stabilità maggiore, cercate di procurarvi una sedia con base di appoggio anti ribaltamento. Ovvero dotata di cinque gambe, con rotelle, e con un'area di appoggio che sia più grande dell'area di seduta: ciò garantirà alla vostra sedia una maggiore stabilità, evitando anche la possibilità di incidenti ed infortuni.

  6. Non trascurate, per finire, il materiale della vostra sedia. Sceglietelo lavabile, in modo da renderne semplice la pulizia, e allo stesso tempo fatto in modo da lasciar respirare la schiena, dunque in materiali traspiranti.

  7. Ricapitolando, dunque, una sedia ideale è ergonomica, rivestita in materiali traspiranti, dotata di rotelle e possibilmente con schienale regolabile (in base al vostro piano di lavoro). Non dimenticate mai che le cosce e gli avambracci devono rimanere paralleli al pavimento!

regolare_sedia_e_scrivania

2 comments

Leave Comment
  1. Pingback: Come salvaguardare la propria vista quando si lavora al Pc | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>