Come sbloccare file e cartelle “inceppati” grazie a Unlocker

Una delle cose più fastidiose, quando proviamo a cancellare un file o una cartella sul computer, è il non riuscirci perché l’elemento in questione è bloccato da un processo, è in uso da un altro programma o account utente.
In questa guida vedremo come risolvere quest’inconveniente con un programma leggero, semplice ed efficace.

 

Istruzioni

  1. Le caratteristiche sopra citate si riferiscono tutte al portable "Unlocker" (32 e 64 bit). Scarichiamone la cartella compressa e, dopo averla scompattata, clicchiamo sull'eseguibile di Unlocker.

  2. Si aprirà una finestra che invita l'utente a cercare il file o la cartella da sbloccare. Giungiamo al nostro obiettivo attraverso questo mini Esplora Risorse e selezioniamolo.

  3. In basso ci verrà chiesto, individuata la causa dello stallo, solo a che operazione sottoporre l'elemento prescelto ma bloccato: possiamo limitarsi a sbloccarlo ("nessuna azione"), oppure eliminarlo, rinominarlo, spostarlo.

  4. Solo in rarissimi casi Unlocker fallisce il suo compito ma, non temete, in quelle circostanze di premura di avvertirvi che ci riproverà al prossimo reboot, quando, di solito, tutti i file sono ancora liberi.

unlocker

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>