Come sbarazzarsi di un cattivo odore dalle mani

Gli odori sulle mani sono spesso difficili da mandare via, specialmente quelli di certi cibi che restano anche per diversi giorni e non se ne vanno con un lavaggio tradizionale con acqua e sapone. Avere le mani puzzolenti di qualsiasi odore che non sia quello dei detersivi o dei saponi non è mai piacevole; le donne che lavorano in casa sono abituate a sentire spesso nelle loro mani odori sgradevoli di cibi o di sostanze igienizzanti come la candeggina.
Chi non si è mai trovato la puzza di pesce o di cipolla nelle mani anche parecchie ore dopo aver cucinato? Anche le nostre nonne avevano il medesimo problema e loro non avevano certo la possibilità di ricorrere ai detergenti moderni. Per questo motivo i loro sistemi si rivelano molto efficaci, più di qualsiasi sapone che potremmo mai utilizzare.
Ecco come eliminare odori spiacevoli in poche mosse:

 

Istruzioni

  1. Per eliminare l'odore del pesce, che è senza dubbio uno dei più fastidiosi e persistenti, è sufficiente lavare le mani con abbondante acqua fredda e acqua ossigenata; non è necessario usare l'acqua corrente, perché l'acqua ossigenata va versata in abbondante quantità in un catino in cui le mani devono stare immerse per qualche minuto. Quando vengono estratte l'odore del pesce è miracolosamente scomparso.

  2. Anche l'odore delle acciughe è molto forte, ma in questo caso invece dell'acqua ossigenata bisogna usare l'aceto o il limone, nel medesimo modo, per avere nuovamente le mani senza nessun tipo di odore sgradevole.

  3. Anche l'aglio è particolarmente difficile da fare andare via dalle mani e, in questo caso, l'acqua non può nulla: è inutile tenere le mani sotto il getto del rubinetto ghiacciato, la puzza persiste. L'unico modo per eliminare quest'oro è utilizzare foglie del prezzemolo, che vanno sfregate sulla pelle e tra le dita per qualche momento. Solo a questo punto è utile lavare le mani con acqua, eliminando i residui del prezzemolo e tornando ad avere mani perfette.

  4. Altro cibo particolarmente fastidioso che, una volta tagliato, lascia sulle mani una puzza intensa e molto persistente, è la cipolla. Il rimedio più efficace è il sedano, o meglio le sue foglie, che devono essere sfregate sulla pelle per poi mettere le mani sotto l'acqua eliminando tutti i residui. Ma per la cipolla, visto che è uno degli incubi più ricorrenti di chi sta in cucina, sono stati trovati anche altri rimedi, come il bicarbonato di sodio, che va versato in un catino aggiungendo lentamente l'acqua fino a quando non si forma una pastella da strofinare sulle mani per qualche minuto. Sciacquando accuratamente sotto il getto del rubinetto, infine, l'odore della cipolla sarà definitivamente andato via.

puzza-copia

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Come eliminare la puzza di fogna dal bagno | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>