Come salvare le impostazioni delle attivazioni di Windows

Ci sono casi in cui conviene rifare un’installazione di Windows: purtroppo ci si è imbattuti in un virus oppure, più semplicemente, il computer – dopo un certo lasso di tempo – inizia a rallentare. Sin qui nessun problema: se abbiamo la licenza di Windows, possiamo installarlo quante volte vogliamo. L’inconveniente, semmai, sorge con le attivazioni: Redmond, infatti, ha previsto un certo numero di attivazioni possibili tramite internet. Superate quelle, occorrerà chiamare un numero Microsoft e fare l’attivazione telefonicamente.

 

Istruzioni

  1. C’è un modo, tuttavia, per fare tutte le re-installazioni che vogliamo senza inficiare il numero di attivazioni automatiche a nostra disposizione e consiste nell’usare “Advanced Tokens Manager” (A.T.M)(http://www.joshcellsoftwares.com/2011/07/advanced-tokens-manager-activation.html), un programma gratuito e portable di facile utilizzo.

  2. Per prima cosa, scarichiamone la cartella compressa e, poi, scompattiamola – ad esempio – sul Desktop. Successivamente, all’interno della sulla suddetta cartella, facciamo tasto destro sull’eseguibile del programma ed avviamolo come amministratore.

  3. Ci troveremo di fronte una schermata molto scarna con poche ed essenziali informazioni: percorso del file “Token” dove sono registrati i dati di attivazione, stato dell’attivazione, seriale di Windows. Premiamo su “Activation Backup” ed aspettiamo: verranno messi in atto una serie di passi (sospensione Network Connections, sospensione Software Protection Platform Service) prima di procedere alla creazione di un fle di backup dell’attivazione. Conclusa questa fase, verranno riavviati i servizi precedentemente sospesi.

  4. Salviamo la cartella contenente A.T.M su una chiavetta usb.

  5. A questo punto, mettiamo di trovarci sulla stessa macchina hardware a seguito di una formattazione e di dover attivare la stessa versione di Windows (32 o 64 bit non influisce). Carichiamo dalla pennetta usb la cartella contenente A.T.M ed avviamolo da quella location, facendo tasto destro sul relativo eseguibile ed attivandolo in modalità amministratore.

  6. Ora clicchiamo sulla voce “Restore Activation” e, nel giro di una manciata di secondi, Windows risulterà attivata.

Advanced.Tokens.Manager.3.5.RC_.2

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>